F2 | Prove Libere GP Spagna: Drugovich comanda, segue Daruvala.

F2 | Prove Libere GP Spagna: Drugovich comanda, segue Daruvala.

20 Maggio 2022 0 Di Nicola Cobucci

Felipe Drugovich di MP Motorsport ha chiuso in testa una sessione di prove libere di Formula 2 a Barcellona condizionata da due bandiere rosse.

La sessione di prove libere di Formula 2 a Barcellona è stata interrotta da due bandiere rosse, causate rispettivamente da Olli Caldwell e Marcus Armstrong.

Drugovich è stato infine in grado di firmare un giro in 1’30.886, ben quattro decimi più veloce di Jehan Daruvala del team Prema al secondo posto.

L’incidente di Caldwell è arrivato nei primi 10 minuti della sessione. Il pilota di Campos Racing è andato in testacoda alla curva nove e ha colpito duramente le barriere.

La sessione è ripresa con 26 minuti sul cronometro, prima che Armstrong (Hitech GP) andasse largo parcheggiando la sua vettura nella ghiaia quattro minuti dopo in curva quattro causando una seconda bandiera rossa.

Felipe Drugovich di MP Motorsport ha chiuso in testa una sessione di prove libere di Formula 2 a Barcellona condizionata da due bandiere rosse.

Quando l’azione è ripresa a 16 minuti dalla fine, nessuno del gruppo aveva ancora stabilito un tempo rappresentativo. Amaury Cordeel di Van Amersfoort Racing era in testa alla classifica, con un tempo più lento di due secondi rispetto al ritmo che Drugovich avrebbe poi stabilito.

Jake Hughes del team VAR è stato il primo a saltare in cima ai tempi nel segmento finale della sessione, con un giro di 1’31.707, ma ha perso la vetta man mano che gli altri miglioravano.

Drugovich è stato l’unico pilota a girare sotto l’1’31 e Daruvala – anche lui vittima di un’escursione nella ghiaia – è quasi mezzo secondo indietro.

Logan Sargeant, junior della Williams, è terzo a meno di due decimi seguito dalla UNI Virtuosi di Jack Doohan. Alle loro spalle i junior Red Bull Liam Lawson, Juri Vips, Ayumu Iwasa e Dennis Hauger (9°). Tra il giapponese e il danese si piazza l’attuale leader del campionato, Theo Pourchaire, ottavo con la sua ART GP. Chiude la top ten la Trident di Calan Williams.

+ posts