Hamilton e Magnussen sull’incidente: i commenti a freddo

Hamilton e Magnussen sull’incidente: i commenti a freddo

24 Maggio 2022 0 Di Daniele Donzelli

Hamilton e Magnussen hanno analizzato con razionalità e a mente fredda l’incidente di Barcellona. Vediamo il loro parere su ciò che è accaduto.

Il GP di Barcellona è stato caratterizzato da pochi incidenti. Quello tra Hamilton e Magnussen nel corso del primo giro è di fatto l’unico che ha influito sul risultato nelle posizioni di vertice. Entrambi, dopo il contatto con l’avversario, hanno dovuto effettuare un pit stop aggiuntivo che li ha relegati a fondo griglia. Il pilota della Mercedes ha rimontato fino alla quinta posizione, mostrando un gran ritmo. Magnussen, invece, ha fatto molta più fatica e ha concluso la gara in diciassettesima posizione dopo una buona qualifica.

Subito dopo il contatto, il pilota danese si è lamentato con la squadra via radio, incolpando Hamilton di quanto accaduto. Il suo team radio è stato: “Lewis sapeva ciò che stava facendo, mi ha colpito”. In realtà, dopo aver riguardato l’incidente dopo la gara, Magnussen sembra aver cambiato opinione.

“Ciò che ho detto era solo dovuto alla foga del momento. Diciamo qualsiasi cosa in quelle situazioni, ma poi si va a rivedere il tutto [dopo la gara]. E spesso tutto cambia, è una storia diversa” riporta motorsport.com. “Siamo sempre inca**ati a mentre calda, ma guarderò di nuovo l’incidente, vedrò di nuovo cosa è successo e andrò avanti”.

Il danese cerca però di guardare il bicchiere mezzo pieno, ed è soddisfatto della sua vettura. La Haas è stata l’unica a non portare alcun aggiornamento a Barcellona, eppure la VF22 è sembrata competitiva.

“Avevamo una macchina più veloce di molte altre, avremmo potuto fare dei punti. Il passo è stato buono nel corso di tutto il weekend. Nonostante tutti, o quasi, abbiano portato sviluppi, siamo riusciti a rimanere vicini. Quindi ci sono un sacco di cose positive che portiamo con noi a Monaco” ha detto Magnussen.

Hamilton e Magnussen sull'incidente: i commenti a freddo

Anche Hamilton ha detto la sua sul contatto con il suo avversario. Lewis ritiene di aver seguito una linea normale, e che sia stato Magnussen a colpire la sua W13.

“È spuntato fuori dal nulla e mi ha colpito. Veniva da dietro, e ha colpito un lato della mia macchina. Non ho nient’altro da dire, è andata così” ha concluso l’inglese.

Chissà quali risultati avrebbero potuto raggiungere entrambi se avessero passato quella curva senza arrivare al contatto…

+ posts