La scelta di Pirelli per il Gran Premio di Monaco.

La scelta di Pirelli per il Gran Premio di Monaco.

25 Maggio 2022 0 Di Nicola Cobucci

La Formula 1 fa tappa a Montecarlo per il settimo appuntamento stagionale. Pirelli si avvicina al Principato portando le gomme più morbide della sua gamma.

Ad un solo fine settimana dalla selezione delle gomme più dure della gamma Pirelli per il Gran Premio di Spagna, le mescole più morbide fanno la loro apparizione sulla pista più glamour di tutte: Monaco. Di conseguenza, la C3 sarà la dura di questo weekend. Ovviamente, C4 per le medie e C5 per le soft.

La Formula 1 fa tappa a Montecarlo per il settimo appuntamento stagionale. Pirelli si avvicina al Principato portando le gomme più morbide..

Come Barcellona, ​​Monaco è estremamente noto ai team. Il tracciato del Principato è solo uno dei tre circuiti ancora in calendario che apparvero originariamente nella stagione inaugurale di Formula 1 del 1950. A differenza degli altri due (Spa e Silverstone) da allora non ha cambiato forma in modo significativo. Di fatti, presenta ancora la velocità media più bassa di qualsiasi pista e una carreggiata estremamente stretta, rendendo notoriamente difficile il sorpasso.

L’asfalto stradale scivoloso (che è aperto al traffico ogni sera) e le basse velocità comportano un basso passaggio di energia alle gomme, con usura e degrado minimi. Importante è il fatto che ci sia un grado piuttosto elevato di evoluzione della pista ogni giorno. Tutto ciò significa che una sosta unica è la norma a Monaco. Tuttavia, c’è una finestra di sosta ai box piuttosto ampia e i tempi delle soste possono essere influenzati dalle safety car.

La Formula 1 fa tappa a Montecarlo per il settimo appuntamento stagionale. Pirelli si avvicina al Principato portando le gomme più morbide..

Le vetture utilizzano una speciale configurazione ad alto carico aerodinamico per Monaco al fine di massimizzare l’aderenza alle basse velocità, con un’aderenza combinata generata sia meccanicamente dagli pneumatici che aerodinamicamente dal carico aerodinamico. Questa è ovviamente la prima volta che la nuova generazione di vetture di Formula 1 da 18 pollici gareggia a Monaco. I team avranno molto da imparare su come reagiscono in queste condizioni uniche, con il tempo sulla costa mediterranea a volte difficile da prevedere in questo periodo dell’anno.

+ posts