Un Alonso all’attacco alla partenza della gara.

Un Alonso all’attacco alla partenza della gara.

19 Giugno 2022 0 Di Giuseppe Ruffo

Lo spagnolo non si accontenta della seconda posizione in qualifica e punta dritto alla leadership dell’olandese Verstappen.

Sebbene nella serata di ieri a fare la pole position è stato Verstappen, a prendersi il centro dell’attenzione è stato Fernando Alonso. Lo Spagnolo dell’Alpine si è reso protagonista di una prestazione a dir poco sublime sul bagnato, dimostrando di avere ancora il manico del campione anche alla veneranda età di 40 anni.

Nell’intervista post-sessione, Alonso si è detto molto contento del bilanciamento della propria monoposto, marcatamente competitiva grazie anche alle condizioni avverse del tracciato.

Lo spagnolo non si accontenta della seconda posizione in qualifica e punta dritto alla leadership dell'olandese Verstappen.

“È fantastico, finora per noi è stato un weekend incredibile. Siamo stati competitivi sia nelle prove libere che nelle qualifiche. Il chè non è scontato, poiché solitamente il sabato sembriamo perdere un po’ di passo.Se oggi abbiamo raccolto questo risultato, poi, è grazie anche alle condizioni di bagnato. “

“L’auto è stata fantastica, ero a mio agio nella guida e penso che anche i fan mi abbiano spinto a fare di più”.

Riguardo la gara poi, la strategia del fuoriclasse asturiano è ben chiara e definita: uscire in testa dopo le prime due curve.

Continuando a parlare ai microfoni di Sky poi, ha ammesso che la prima fila è un risultato di gran lunga sopra le aspettative sue e della squadra:

Lo spagnolo non si accontenta della seconda posizione in qualifica e punta dritto alla leadership dell'olandese Verstappen.

“E’ stata una giornata fantastica per noi, partire dalla prima fila è molto meglio del previsto”, ha detto. 

L’ultima volta in cui Alonso si è trovato a partire in prima fila risale al lontano 2012 e a quel mondiale con la Ferrari perso all’ultima gara.

“Non so se domani avremo ancora la macchina per confermarci in questa posizione. Penso che per via delle circostanze sia stato fortunato, ma stiamo lavorando molto per rendere la macchina il più veloce possibile.”

“Abbiamo portato nuovi sidepods a Baku, anche nuove parti qui sull’ala posteriore, quindi questo tipo di risultato ti aiuta sicuramente a notare che tutti in fabbrica continuano a lavorare bene”.

Per sapere quel che ne sarà della gara del team Alpine (che vede anche un ottimo Ocon piazzarsi in settima posizione) non dovremo poi aspettare così tanto. L’ennesimo motivo per non perdersi il gran premio di stasera.

+ posts