George Russell svela il motivo per cui ha deciso di montare la gomma soft

George Russell svela il motivo per cui ha deciso di montare la gomma soft

19 Giugno 2022 0 Di Davide Citterio

Russell è stato l’unico pilota abbastanza coraggioso da montare le gomme slick durante le qualifiche del GP del Canada. Il pilota britannico spiega che ha preso questa decisione per colpa del ricordo di un Gran Premio corso in passato…

Le qualifiche del GP del Canada 2022 hanno avuto inizio su una pista molto bagnata. Infatti, durante il corso della Q1, tutti i piloti hanno usato una treno di gomme full-wet.

Tuttavia, col passare del tempo e dei passaggi dei piloti, la pista ha cominciato ad asciugarsi; e le condizioni verso la fine della Q3 era “dubbiose”.

George Russell, soprattutto perché non aveva nulla da perdere, ha deciso di montare un treno di gomme di soft per cercare di schierarsi in prima fila.

George, in passato, aveva già provato ad azzardare un rischio simile. Durante le qualifiche del GP di Sochi dell’anno scorso, il pilota britannico, che al tempo guidava per la Williams, decise di montare delle gomme da asciutto per sorprendere tutti e qualificarsi il più in alto possibile. Quella scelta pagò molto, perché Russell si qualificò in terza posizione.

La scelta di montare gomme morbide a Montreal, purtroppo, non ha pagato. George, durante il suo primo giro, è infatti finito su una parte bagnata del circuito, perdendo di conseguenza la vettura e impattando con l’ala posteriore sulle barriere.

Alla fine, il 24enne si è qualificato in ottava posizione.

“Avevamo una buona macchina e ho visto apparire la linea asciutta”, ha detto Russell. “Ci vuole solo una curva per deluderti e quella, per me, è stata la prima e la seconda.

“È successo a Sochi, l’anno scorso, quando fui uno dei tre piloti a passare dalle inters alle slick, e mi qualificai P3 con la Williams. È ad alto rischio, ma alta ricompensa.

“Voglio lottare per la pole position e non sono qui per accontentarmi di P3 o P4“.

Russell ha poi aggiunto un’altra spiegazione sul perché ha effettuato quella chiamata: “Sono rimasto sorpreso a Monaco dalla rapidità con cui è passata [la pista].

“Sono stato sorpreso in altre occasioni dalla rapidità in cui è passata. Ci vuole solo mezza linea asciutta e tutto cambia.

“Metà della pista era completamente asciutta, in un altro quarto c’era una piccola linea asciutta e poi l’ultimo quarto – curve uno e due – stava arrivando [la linea asciutta].

“Come ho detto, ci vuole solo un angolo. Alla fine della giornata, siamo qui per lottare per averne di più”.

George Russell, qualifiche GP Canada 2022.
+ posts