F1 | Qualifiche Gran Premio del Canada: pole position per Max Verstappen, ma la scena se la prende Fernando Alonso!

F1 | Qualifiche Gran Premio del Canada: pole position per Max Verstappen, ma la scena se la prende Fernando Alonso!

18 Giugno 2022 0 Di Tommaso Pelizza

In una sessione di qualifiche all’insegna del bagnato Verstappen si prende la pole position, ma l’MVP del sabato è un Fernando Alonso clamoroso che si prende la seconda posizione.

Q1

Semaforo verde! Partono le qualifiche!

Il Circuit Gilles Villeneuve presenta condizioni da full wet. Le qualifiche saranno quindi bagnate.

Il primo giro cronometrato viene fatto segnare da Valtteri Bottas su Alfa Romeo, con un 1:38.932, superato da Zhou e Russell prima, e Verstappen poi. Degno di nota il distacco tra Verstappen e Russell, che arriva a 7 decimi.

Si insinua Fernando Alonso, che si prende il secondo tempo, con un distacco di 2 decimi dalla Mercedes numero 63.

Nel frattempo Verstappen si prende la miglior prestazione provvisoria del Q1, per poi essere superato da un Russell per ora in gran forma. L’alfiere Mercedes fa segnare un 34.989, che non viene battuto neanche da Carlos Sainz su Ferrari, il cui cronometro si ferma sul 35 e 0.

Chi si migliora ulteriormente è Kevin Magnussen su Haas, in ultima posizione a causa della cancellazione del suo miglior passaggio per il superamento dei limiti di pista. Il danese riesce a strappare un super tempo, che gli vale la miglior prestazione provvisoria con un 1:34.893, segno che mano a mano i tempi si abbassano sempre di più.

Ora è una sfida a suon di fucsia; George Russell infatti torna di nuovo davanti a tutti, questo prima dell’arrivo sul traguardo di Carlos Sainz, che arriva sotto il 33 facendo fermare il suo cronometro sul 32 e 781. Dietro di lui Fernando Alonso a 3 decimi di distacco, e George Russell, praticamente attaccato all’asturiano.

A sorpresa, è a rischio Checo Perez, che a soli 3 minuti dalla fine si trova appeso ad un filo, in quanto primo degli esclusi in 16ma posizione. A rischio eliminazione anche Sebastian Vettel, che possiede al momento il 15mo tempo.
Il messicano negli ultimi secondi del Q1 riesce a migliorarsi, prendendosi il 12mo tempo, superato poi da Lewis Hamilton, che lo scala in 13ma piazza.

Alla fine del Q1 gli eliminati sono: Pierre Gasly, Sebastian Vettel, Lance Stroll, Nicholas Latifi e Yuki Tsunoda.
Grande delusione in casa Aston Martin, soprattutto dopo le ottime cose mostrate durante le FP3.

Ecco la classifica completa:

Q2

Il primo pilota a far segnare un tempo nel Q2 è Guanyu Zhou su Alfa Romeo, con un 1:33.724, raggiunto e battuto subito da Lewis Hamilton, ed anche dai primi piloti con gomma intermedia; ovvero Kevin Magnussen e Fernando Alonso, con l’asturiano che si prende la miglior prestazione.

C’è anche un errore da parte di Alexander Albon, che va lungo andando a sbattere contro le barriere. Il thailandese però riesce a ripartire.

BANDIERA ROSSA IN PISTA E COLPO DI SCENA!

Sergio Perez va a sbattere! Il messicano mette la retro ma non riesce a ripartire! Viene esposta la bandiera rossa.

Dopo diversi tentativi di ritorno in pista vani il messicano spegne la macchina. Qualifica finita per lui. Un prezzo salatissimo per il Checo.

La classifica al momento dell’interruzione è la seguente:

Si riparte, semaforo verde.

La pista inizia ad asciugarsi, e tutti i piloti infatti passano a gomma intermedia.
I tempi di conseguenza si abbassano, ed anche vertiginosamente, perché la prestazione migliore tocca il 27 e 764, ed è dell’olandese Max Verstappen, che si da battaglia con Carlos Sainz a suon di miglior tempi per i parizali della pista. Sainz si prende per pochi secondi la miglior prestazione con un 1:26.588, sorpassato subito dal 1:26.270 di Max, che effettua un altro giro e si porta sul 25 e 201, distanziando di 1 secondo e 1 la seconda miglior prestazione di George Russell, che nel frattempo ha raggiunto e superato il tempo di Carlos Sainz dando 2 decimi al pilota spagnolo.

Negli ultimi secondi del Q2 si abbassano ancora di più i tempi, e la miglior prestazione supera il muro del 24, con un 1:23.746 di Max Verstappen. Prova di forza per Mick Schumacher, che passa il taglio della Q2 in sesta posizione. Gran sessione di qualifica per Guanyu Zhou, che va per la prima volta in Q3 ottenendo il 7° tempo.

Gli eliminati in Q2 sono: Valtteri Bottas, Alexander Albon, Sergio Perez (autore dell’errore all’inizio del Q2 che gli ha privato della possibilità di continuare le sue qualifiche), Lando Norris, che a causa di problemi alla power unit Mercedes non riesce a completare un giro valido, e Charles Leclerc, che domani partirà ultimo dopo il cambiamento della quarta power unit.

Ecco la classifica del Q2:

Q3

Il primo pilota a far segnare un tempo valido in Q3 è Lewis Hamilton, con un 1:24.360, superato prima dal 24.006 di George Russell e dal 22.701 di Max Verstappen, che mette addirittura un distacco di 1 secondo e 1 tra se e Carlos Sainz, che nel frattempo si è messo in seconda posizione davanti all’inglese numero 63.

Carlos però si migliora, così come Russell, Hamilton e Fernando Alonso, che si mette in terza piazza proprio dietro a Sainz. 4° un grande Mick Schumacher, che è distante 5 decimi da Sainz, ma si trova davanti ad entrambe le Mercedes.

A 5 minuti dalla fine Verstappen e Sainz montano un set di intermedie nuove, e George Russell invece tenta l’azzardo slick un minuto dopo, montando un set di gomme rosse. Per ora George è l’unico pilota in pista con un treno di gomme da asciutto.

Verstappen si migliora ulteriormente portandosi sul 21.620 e George Russell va in testacoda a curva 1. Sembra quindi non pagare l’azzardo slick per l’inglese.

Hamilton intanto si prende a sorpresa la seconda posizione, è un finale davvero frenetico, perché sia Verstappen che Sainz si contendono la pole position. I tempi nei primi 2 parziali sono quasi sul millesimo. Max arriva sul traguardo con il crono che si ferma sull’1:21.299, Sainz all’uscita dell’ultima chicane scoda e perde tempo prezioso, arrivando solo al 22 e 0 e quindi rimanendo in seconda posizione.
Questo finché un Fernando Alonso davvero sontuoso si prende la prima fila con un giro davvero spettacolare. Seconda posizione per il pilota asturiano, che fa un giro che ha dell’incredibile, quindicesima pole in carriera invece per Max Verstappen.

Ottima qualifica per entrambe le Haas, che si piazzano quinta con Magnussen e sesta con un ottimo Mick Schumacher.

Ecco la classifica finale del Q3:

Classifica finale dopo il Q3
+ posts