La Ferrari ha apportato delle modifiche alla F1-75 per aiutare Sainz.

La Ferrari ha apportato delle modifiche alla F1-75 per aiutare Sainz.

22 Giugno 2022 0 Di Nicola Cobucci

La Ferrari – nel corso del weekend canadese – ha apportato modifiche alla F1-75 per adattarla meglio allo stile di guida di Sainz.

Carlos Sainz afferma che la Ferrari ha apportato modifiche alla sua vettura che sembrano fornire risultati, dopo una gara a Montreal trascorsa a spingere senza paura di perdere il controllo.

Il pilota spagnolo ha vissuto un inizio di stagione difficile, con il compagno di squadra Charles Leclerc che sembrava avere una gestione migliore della F1-75.

Mentre Leclerc ha ottenuto due vittorie iniziali, Sainz ha avuto qualche difficoltà in più, intaccando le sue speranze di unirsi alla lotta per il titolo.

Ma la Ferrari ha apportato modifiche alla sua vettura per renderla più in linea con lo stile di guida del 27enne e sta assistendo ai risultati.

La Ferrari – nel corso del weekend canadese - ha apportato modifiche alla F1-75 per adattarla meglio allo stile di guida di Sainz.

“Si stanno facendo dei buoni progressi con la macchina, abbiamo cambiato un po’ di cose sulla macchina per cercare di renderla un po’ più a mio piacimento e sembrano funzionare”, ha detto raggiante, parlando ai media.

Sainz è desideroso di continuare a sistemarsi nella sua macchina prima di dare il pollice in alto alla Ferrari riguardo alla direzione in cui si stanno dirigendo i loro aggiornamenti.

Sta ancora inseguendo la sua prima vittoria in un Gran Premio, nonostante sia arrivato secondo 11 volte. Nessun pilota è mai arrivato a 14 podi senza salire sul gradino più alto. Il record attuale è nelle mani di Nick Heidfeld.

Quel trionfo gli è stato quasi consegnato in Canada, ma si è dimostrato incapace di superare un impeccabile Max Verstappen durante gli ultimi giri.

“Penso di aver bisogno di più circuiti, più diversi tipi di curve per avere una sensazione adeguata”, ha elaborato. “L’ho detto qualche gara fa, voglio pensare gara dopo gara e non preoccuparmi troppo del campionato, o cose del genere”, ha aggiunto Sainz.

“Voglio vedere se riesco a mettermi in una buona finestra di prestazioni e comfort all’interno della vettura. In Canada ce l’ho fatta. Fin dalle FP1 sono sembrato molto veloce sia in qualifica che nel passo gara. E in gara ho spinto al massimo senza alcun timore di perdere la macchina, come avevo fatto a Barcellona”  ha concluso il pilota spagnolo.

+ posts