Alpine crede possibile una vittoria o un podio nel 2022.

Alpine crede possibile una vittoria o un podio nel 2022.

22 Giugno 2022 0 Di Nicola Cobucci

Fernando Alonso si è assicurato un posto in prima fila per il Gran Premio del Canada, ma è scivolato al settimo posto in gara, che in seguito è diventata nona dopo una penalità di cinque secondi. Tuttavia, Alpine si sente positiva riguardo al futuro.

Il team principal dell’Alpine, Otmar Szafnauer, pensa che la squadra possa potenzialmente ottenere una vittoria o un podio nel 2022.

Fernando Alonso ha impressionato nelle qualifiche di sabato al Gran Premio del Canada quando si è assicurato la seconda posizione, la sua migliore posizione in griglia dal 2012. Tuttavia, in gara non è andata come tutti si aspettavano.

La situazione è ulteriormente peggiorata con l’uscita della Safety Car nelle ultime fasi della gara. Alonso alla fine ha concluso settimo, alle spalle di Esteban Ocon. A seguito di una penalità di 5 secondi, il pilota asturiano ha chiuso in nona posizione.

Nonostante tutto, Szafnauer crede che Alonso avrebbe concluso in una posizione migliore senza Safety Car.

“Era fantastico”, ha detto Szafnauer al podcast F1 Nation parlando del fine settimana di Alonso a Montreal.

“Ha messo l’Alpine in prima fila, andava abbastanza forte all’inizio. Ha avuto alcuni problemi con la macchina e, sfortunatamente, è sceso al settimo posto. Ma anche con i problemi alla macchina, se non avessimo avuto la Safety Car, alla fine, avrebbe chiuso una o due posizioni più in alto.”

Fernando Alonso si è assicurato un posto in prima fila per il Gran Premio del Canada, ma è scivolato al settimo posto in gara, che in seguito è diventata nona dopo una penalità di cinque secondi. Tuttavia, Alpine si sente positiva riguardo al futuro.

Alonso ha stabilito il suo tempo in qualifica in condizioni miste, con il circuito Gilles Villeneuve colpito dalla pioggia del sabato. Szafnauer ha elogiato il due volte campione del mondo per essere stato “brillante. Il team principal dell’Alpine è convinto che l’esperienza abbia aiutato lo spagnolo nei confronti di Ocon.

“C’era un grande divario tra loro alla fine, ma non in ogni giro”, ha commentato Szafnauer.

“Esteban si stava facendo strada, si stava avvicinando sempre di più. Ma devi ricordare che, in condizioni variabili, Fernando è molto veloce. Migliora molto più velocemente della maggior parte dei piloti. Penso che l’abbia sempre avuto. È sempre stato molto veloce e anche l’esperienza aiuta.”

Alla domanda su quali siano gli obiettivi dell’Alpine dopo una buona prestazione in Canada, Szafnauer ha spiegato: “Penso che dobbiamo essere realistici e se faremo un buon lavoro da ora fino alla fine della stagione, finire con un solido quarto posto sarebbe positivo.”

Szafnauer riconosce anche che un risultato di gara ancora più alto potrebbe essere possibile, ma solo nelle giuste circostanze.

“Con un po’ di fortuna, una vittoria e un podio sono possibili”, ha concluso.

+ posts