Villeneuve critica Leclerc: “Parla come il leader della Ferrari, ma non lo è.”

Villeneuve critica Leclerc: “Parla come il leader della Ferrari, ma non lo è.”

5 Luglio 2022 0 Di Nicola Cobucci

Jacques Villeneuve ha criticato Charles Leclerc per essersi comportato come leader della Ferrari a Silverstone. Il campione 1997 ritiene che il monegasco abbia fatto pretese a lui non spettanti e ritiene che la Ferrari dovrebbe migliorare le proprie comunicazioni radio.

Anche Jacques Villeneuve pensa che la Ferrari abbia mancato una netta doppietta a Silverstone e li ha accusati di essere stati troppo prudenti con la loro strategia. Il campione del mondo 1997 crede che Charles Leclerc abbia adottato un ruolo che non gli corrisponde e per questo non gli ha risparmiato qualche critica.

“Quello su cui la Ferrari deve lavorare è la sua comunicazione. Leclerc ha parlato come se fosse già stato dichiarato leader e non lo è, né lo è secondo il contratto”, ha sottolineato Villeneuve nella sua rubrica sul sito olandese Formule 1.

Villeneuve ritiene invece che la Ferrari stia facendo la cosa giusta non mettendo tutte le uova nello stesso canestro e gareggiando con un leader chiaro, poiché ritiene che poi le sue opzioni sarebbero ridotte.

“È troppo presto per quello, Sainz ha ancora una possibilità. Ha segnato buoni punti e può tornare dopo un buon risultato e una brutta serie di gare. Prendere una decisione troppo presto mentre due piloti hanno la possibilità di vincere il titolo può non pagare. Eddie Irvine ha perso molti punti per Michael Schumacher nel 1999 e alla fine ha perso il campionato.”

Jacques Villeneuve ha criticato Charles Leclerc per essersi comportato come leader della Ferrari a Silverstone. Il campione 1997 ritiene che il monegasco abbia fatto pretese a lui non spettanti e ritiene che la Ferrari dovrebbe migliorare le proprie comunicazioni radio.

Villeneuve ritiene quindi che il team debba occuparsi delle comunicazioni radio e parlare, invece, in privato. “Quindi penso che la Ferrari non sarà molto contenta del tono alla radio. Leclerc ha chiesto una decisione ed è arrivata: ‘A Sainz è stato detto di alzare il ritmo’. Dovrebbe bastare, dovrebbero interrompere i messaggi radio. Non ha senso spingere, va tutto in onda e non va bene neanche per la Ferrari, fallo in privato dopo la gara.”

Se però tralasciamo la vittoria di Carlos Sainz, Villeneuve vede che il grande vincitore di Silverstone è stata la categoria, vista la tensione del Mondiale, ed è curioso di vedere che effetto avrà su Sainz questo primo posto.

“In ogni caso, il campionato è il grande vincitore della gara, è un po’ più aperto. Chissà, forse questa vittoria toglierà un po’ di pressione a Sainz. Prenderà la pole o vincerà le gare più spesso ora?” ha chiesto Villeneuve.

“Sono molto curioso di sapere se la pressione di lottare per il campionato lo influenzerà. È un ragazzo intelligente e ragionevole con una buona macchina. Alcuni soccombono alla pressione o rallentano. Altri si lanciano e sono inarrestabili, come è successo con Verstappen. Una cosa è certa, Carlos Sainz non è più figlio di Carlos Sainz. È Carlos Sainz “, ha espresso per chiudere.

+ posts