Formula 1 dura con i fan in Austria: “Comportamento inaccettabile”

Formula 1 dura con i fan in Austria: “Comportamento inaccettabile”

10 Luglio 2022 0 Di Daniele Donzelli

La Formula 1 ha ripreso i fan presenti a Spielberg per il loro comportamento. Ci sono stati diversi insulti e ad altri tifosi, e questo è inaccettabile.

Nel bel mezzo del weekend austriaco, ecco l’evento spiacevole che nessuno vorrebbe mai sentire. La Formula 1 ha fatto sapere a tutti i fan (tramite un comunicato sui social) che diversi tifosi si sono comportati in maniera inaccettabile. La folla è sembrata molto calda nel corso dell’intero fine settimana, ma si è resa protagonista di un evento molto spiacevole. Durante le qualifiche di venerdì, si è sentito anche da casa un boato dopo l’incidente di Hamilton. Gli “Orange” (tifosi di Verstappen) sentono ancora la rivalità con Lewis, e hanno voluto in un certo senso rispondere ai fischi che il pubblico di Silverstone ha riservato a Max la settimana scorsa.

Indipendentemente dal tifo di ognuno, quanto accaduto è deplorevole ed è un trend che va fermato subito: la Formula 1 non ha bisogno di questo. La reazione dei vertici della F1 è in effetti arrivata con il comunicato di cui sopra:

“Siamo stati informati che alcuni tifosi sono stati oggetto di commenti completamente inaccettabili da parte di altri fan al GP d’Austria. Prendiamo queste questioni molto seriamente, le abbiamo fatte presenti al promotore e alla sicurezza dell’evento e parleremo con coloro che hanno riportato questi incidenti. Questo tipo di comportamento è inaccettabile e non sarà tollerato”.

Formula 1 dura con i fan in Austria: "Comportamento inaccettabile"

Non si sono fatte attendere neanche le reazioni dei piloti in questione, ossia Hamilton e Verstappen. Come l’inglese si era detto contrario al comportamento del pubblico a Silverstone, anche l’olandese ha condannato il comportamento dei suoi tifosi, affermando che non sono dei veri appassionati di Formula 1.

“Queste persone non sono dei veri fan della Formula 1. Non riescono davvero a godersi quello che sta accadendo in questo momento storico, un sacco di grandi piloti che lottano tra di loro. Non riescono ad apprezzarlo ed è un peccato. Quante volte si può assistere a lotte del genere? Ad una rivalità così intensa? Queste persone non sono amanti dello sport” ha detto Verstappen a The Guardian.

Anche Hamilton ha detto la sua, dichiarandosi nettamente contrario ad un comportamento simile.

“Non sono d’accordo con nulla di tutto ciò, a prescindere da tutto. Un pilota avrebbe potuto essere in ospedale e qualcuno gioisce per questo? Non ci si dovrebbe mai rallegrare per la caduta o per l’infortunio di qualcuno” sono state le sue parole.

Wolff ha dato il suo supporto alla Formula 1, affermando che “i fischi sono un attacco personale ad un pilota” riferendosi anche a quanto accaduto la settimana scorsa a Silverstone. L’austriaco non reputa giusto tutto ciò, e spera che si possa risolvere parlandone con gli spettatori.

“Non penso che sia giusto. Speriamo di poterne parlare in modo sensato. Amiamo i fan, vogliamo che ci siano, vogliamo che siano appassionati, ma non dovrebbe diventare un qualcosa di personale” ha dichiarato.

Come già detto sopra, la Formula 1 (come qualsiasi altro sport) non ha bisogno di queste persone e di questi comportamenti. Grazie.

Formula 1 dura con i fan in Austria: "Comportamento inaccettabile"
+ posts