Haas può lottare con Alpine e McLaren? La risposta di Magnussen

Haas può lottare con Alpine e McLaren? La risposta di Magnussen

20 Luglio 2022 0 Di Daniele Donzelli

Magnussen ha parlato delle possibilità della Haas nella seconda metà di stagione. Il danese crede che il quarto posto nei costruttori sia alla portata.

La Haas ha vissuto un periodo di grande difficoltà dopo le prime due ottime uscite. In Austria, però, è arrivato il riscatto della scuderia americana, che ha conquistato complessivamente ben 19 punti senza portare aggiornamenti. Ora la domanda sorge spontanea: quale può essere la competitività della Haas con i necessari aggiornamenti? La risposta, probabilmente, la sapremo dopo la pausa estiva. Ma se la VF22 dovesse essere aggiornata in maniera opportuna, la scuderia americana potrebbe rientrare in lotta per il quarto posto nei costruttori? La matematica suggerisce di no, in quanto i punti che Haas deve recuperare a McLaren e Alpine sono ben 47.

Ma della matematica a Magnussen importa poco. Il danese, come riportato da racingnews365.com, crede che gli aggiornamenti che arriveranno sulla vettura porterà la Haas a lottare con i rivali inglesi e francesi.

“Nessuno sa cosa accadrà, ma certamente in Austria siamo stati la quarta o la quinta forza. In questo weekend, Alpine, McLaren e noi siamo sembrati molto forti nella lotta a centrogruppo. Se riuscissimo a stare con loro, sarebbe un passo in avanti enorme per noi. Siamo alla pari con loro in questo momento e non abbiamo aggiornamenti, quindi speriamo che quando li avremo ci possano portare in testa al centro gruppo” ha dichiarato Magnussen.

Haas può lottare con Alpine e McLaren? La risposta di Magnussen

Il danese ha parlato poi dell’importanza di Mick Schumacher, che sembra essersi sbloccato dopo aver conquistato i suoi primi punti a Silverstone. Andare a punti con entrambi i piloti, infatti, è necessario per lottare per qualcosa di importante.

“Abbiamo bisogno che entrambi i piloti siano performanti, perché è difficile quando sei l’unico a far segnare dei punti. È meglio per il team se entrambi siamo in forma e certamente lui ha fatto un gran passo in avanti nelle ultime due gare” ha continuato l’alfiere della Haas.

Infine, Magnussen ha affermato che Mick è lo stesso di ora sin da inizio stagione, e che lui non ha notato particolari differenze rispetto alle prime gare.

“Sono concentrato su me stesso, ma penso che Mick sia stato praticamente lo stesso sin da inizio stagione” ha concluso.

+ posts