Rosberg su Verstappen: “Come Senna e Schumacher”

Rosberg su Verstappen: “Come Senna e Schumacher”

10 Dicembre 2022 0 Di Nicola Cobucci

Nico Rosberg sente che il vantaggio che ha avuto Max Verstappen è mancato nell’anno in cui ha vinto il suo unico titolo mondiale.

Nico Rosberg ritiene che Max Verstappen abbia un vantaggio in Red Bull. Secondo il campione del mondo 2016,  “tutti vedono Max come il numero uno”lamentandosi di non aver avuto tutto ciò in Mercedes.

Rosberg è stato affiancato in Mercedes da Lewis Hamilton nel 2013, con il team che ha dominato le tre stagioni trascorse insieme dopo l’introduzione dei turbo ibridi nel ’14.

Il loro periodo come compagni di squadra è stato offuscato da almeno tre collisioni: in Belgio nel 2014 e in Spagna e in Austria nel 2016, prima che Hamilton provasse a frenare Rosberg nella finale di Abu Dhabi per strappargli il titolo – rivendicato successivamente dal tedesco.

Nico Rosberg sente che il vantaggio che ha avuto Max Verstappen è mancato nell’anno in cui ha vinto il suo unico titolo mondiale.

Rosberg si è ritirato dalla Formula 1 qualche giorno dopo, con Toto Wolff che ha ammesso che avere due piloti che combattono a un tale livello era insostenibile in futuro.

Rosberg è dell’opinione che Verstappen ora abbia le cose più facili in quanto non ha a che fare con una figura simile ad Hamilton nel rapporto col compagno di squadra Sergio Perez.

“Tutta la squadra doveva mantenere un atteggiamento neutrale tra me e Lewis”, ha spiegato Rosberg a La Gazzetta Dello Sport.

“C’era una strana atmosfera all’interno del team perché era chiaro che c’era rivalità all’interno del nostro box. Di conseguenza, all’interno della squadra c’era uno spirito senza equilibrio e questo ha reso difficile avvicinarsi. Ero in isolamento nel momento più importante della mia carriera. Dovrebbe essere più facile per Verstappen, perché è visto da tutti come il pilota numero uno. C’è un’atmosfera più tranquilla in Red Bull.”

Rosberg ha già classificato Verstappen come uno dei primi cinque più grandi piloti di tutti i tempi, a soli 25 anni.

Nico Rosberg sente che il vantaggio che ha avuto Max Verstappen è mancato nell’anno in cui ha vinto il suo unico titolo mondiale.


“Ha la mentalità combattiva proprio come Michael Schumacher e Ayrton Senna e non commette più errori”, ha spiegato.

“Nessun compagno di squadra è riuscito a stargli dietro e stiamo parlando di Pierre Gasly e Sergio Perez, che non sono proprio cattivi piloti. Verstappen mi ha fatto impazzire quest’anno. Ha avuto un brutto inizio di stagione e la Ferrari era superiore in quel momento. Ha poi disputato una stagione storica con 15 vittorie nonostante le poche pole position. Sarà sempre tra i migliori cinque piloti. Sicuramente ha vinto due titoli mondiali a 25 anni e ha già vinto più gare di Fernando Alonso. Ha un talento enorme e ora è completo.”

+ posts