WRC | M-Sport punta in alto. Ecco Le parole del TP Millener

WRC | M-Sport punta in alto. Ecco Le parole del TP Millener

29 Dicembre 2022 0 Di Sebastiano Vanzetta

Richard Millener, team principal di M-Sport, non si nasconde. L’obiettivo è quello di puntare più in alto possibile.

Il 2022, tranne la storica vittoria di Sébastien Loeb a Monte-Carlo, è stato avaro di soddisfazioni per M-Sport. Pur avendo tra le mani una vettura competitiva, la squadra inglese non è riuscita a capitalizzare il potenziale della Puma Rally1 e nel corso della stagione ha faticato a tenere il passo con Toyota e Hyundai.

Ora che il team ha ingaggiato Ott Tanäk, che punta al secondo titolo in carriera, bisogna fare il salto di qualità, per permettere all’estone di competere con gli altri piloti del mondiale. Lo sa bene Richard Millener, che non si nasconde e ammette il dovere di migliorarsi e di puntare in altro.

Le parole del team principal

L’inglese, infatti, è stato molto chiaro. “L’ingaggio di Tanäk ha sicuramente risollevato l’umore e lo spirito di tutta la squadra. Ma allo stesso tempo comporta delle sfide. Bisogna alzare l’asticella, dobbiamo dare il meglio di noi stessi affinché Ott possa avere la possibilità di fare bene l’anno prossimo“.

Non penso ci sia nulla di importante da cambiare. Dobbiamo solo assicurarci che ogni piccolo dettaglio sia corretto e che arriviamo preparati al meglio per gli eventi. A questo obiettivo siamo già vicini, ma non possiamo permetterci problemi. Bisogna essere costanti e fare punti in ogni gara” ha proseguito Millener, che quindi ha ben chiaro che, rispetto al 2022, il cambio di rotta dovrà essere principalmente sulla costanza, variabile che quest’anno il team ha mostrato poco.

Ott Tanäk assieme al boss di M-Sport Malcolm Wilson e al personale del team durante i test della Puma Rally1 dopo la firma del contratto

Quest’anno è stato difficile arrivare a ciò, ma spero che con un nuovo reset potremo raggiungerlo facilmente. Bisogna solamente lavorare sodo da qui a Monte-Carlo”. Il manager britannico, ha poi anche ammesso che dall’anno prossimo sarà più facile per M-Sport eguagliare le prestazioni dei competitor, visto che verranno limitate le giornate di test.

È sempre difficile tenere il passo con Toyota e Hyundai. Ma i regolamenti tecnici sono restrittivi, quindi possiamo essere ancora competitivi perché le restrizioni tecniche impediscono di fare troppo. Dall’anno prossimo i test diminuiranno per tutti, quindi sia noi che i nostri avversari dovremo essere più attenti nel condurli. Questo ci aiuterà”.

Ultime parole, poi, sulla sviluppo della Puma Rally1. “Penso che dobbiamo continuare a sviluppare come abbiamo fatto finora ed essere molto specifici nelle aree in cui decidiamo di sviluppare. Non abbiamo un budget che può permetterci di provare ogni singolo sviluppo. Bisognerà lavorare sodo per capire in che direzione andare e quali elementi nuovi utilizzare o meno”.

Seguici sui nostri canali social!

Sei un grande appassionato del WRC o della Formula 1? Vuoi seguire tutte le news? Bene! Seguici sui nostri canali Instagram e Telegram! Nessun costo, tutto gratis. Mi raccomando, se ritieni interessanti i nostri articoli, condividili con chi vuoi. Buon proseguimento di lettura sul nostro sito!

+ posts