Ban Mercedes, porpoising e rinforzi strutturali: cosa c’è da sapere sul regolamento 2023.

Ban Mercedes, porpoising e rinforzi strutturali: cosa c’è da sapere sul regolamento 2023.

4 Gennaio 2023 0 Di Giuseppe Ruffo

Tempo di cambiamenti nel Paddock, dal 2022 si esce con nuove normative per la prossima stagione.

Viste le varie problematiche sollevatesi durante la scorsa annata, il campionato 2023 inizierà senza esentarsi da diversi cambi regolamentari. La maggior è parte di questi si concentreranno per lo più sul fondo, nell’intento di limitare il porpoising.

Andiamo a vedere nello specifico , però, le novità apportate:

1.Bordi del fondo rialzati

Tempo di cambiamenti nel Paddock, dal 2022 si esce con nuove normative per la prossima stagione.

La parte del pavimento nella zona all’altezza delle ruote posteriori andrà ritoccata, alzandola di circa 15 millimetri, così come il diffusore.

Per verificare che i team lavorino su questo aspetto la Federazione ha introdotto esami molto severi per rilevare la flessione in questa zona. In passato era ammesso un movimento di 8 millimetri verso il basso e di 12 millimetri verso l’alto, mentre nel 2023 la variazione massima sarà limitata a soli cinque millimetri in entrambe le direzioni.

2.Maggiore controllo sulle accelerazioni verticali

Tempo di cambiamenti nel Paddock, dal 2022 si esce con nuove normative per la prossima stagione.

Da Spa 2022 sono stati introdotti sensori per verificare le oscillazioni delle vetture. Da quest’anno i dati saranno ancora più precisi, visto che si è deciso di aumentare esponenzialmente il numero di rilevatori a bordo.

3.Riduzione del peso

Tempo di cambiamenti nel Paddock, dal 2022 si esce con nuove normative per la prossima stagione.

Le vetture più pesanti della storia (quasi 8 tonnellate la stagione scorsa), verranno alleggerite di circa 2 Kg, scendendo a circa 788 chili.

4.Test più severi su specchietti e rollbar

Tempo di cambiamenti nel Paddock, dal 2022 si esce con nuove normative per la prossima stagione.

L’incidente di Zhou a Silverstone ha acceso un grosso riflettore su questa questione. Da quest’anno le strutture dovranno saper sopportare una forza di oltre 15G per essere considerati a norma. Inoltre verrà aumentata la superficie degli specchietti per migliorare la visibilità sul posteriore della macchina.

5.Bannata la soluzione Mercedes per l’ala anteriore

Tempo di cambiamenti nel Paddock, dal 2022 si esce con nuove normative per la prossima stagione.

Lo scorso campionato il team tedesco ha portato un modello molto rastremato per l’ala anteriore, con endplate e flap sagomati ad hoc. A fine stagione il modello è stato dichiarato illegale; per il 2023 Mercedes dovrà pensare ad altro.

Saranno effettivamente funzionali questi cambiamenti?

+ posts

ambizioso, perfezionista e in cerca di migliorarsi costantemente.