MCL35M vs MCL35: il confronto e le novità.

MCL35M vs MCL35: il confronto e le novità.

16 Febbraio 2021 0 Di Nicola Cobucci
Tempo di lettura: 2 Minuti

La McLaren è l’unica squadra ad aver cambiato fornitore di motori durante la pausa invernale. Sebbene la portata delle modifiche che potevano apportare alle loro auto fosse limitata, sulla MCL35M è stato permesso di modificare il telaio per integrare con successo il propulsore Mercedes, in un’auto originariamente progettata per montare una Power Unit Renault.

“Uno degli elementi chiave del design MCL35M è l’integrazione del propulsore Mercedes. Ha richiesto uno sforzo considerevole” ha dichiarato il direttore tecnico James Key. “Nonostante le nostre limitate possibilità di installazione su un’auto omologata, il team ha fatto un lavoro fantastico nell’ottimizzazione del nostro lavoro di progettazione.”

MCL35M vs MCL35: il confronto.

Le immagini dall’alto verso il basso dell’auto rivelano i dettagli delle modifiche apportate per ospitare il motore. I sidepod sono notevolmente più sottili rispetto alla vettura dello scorso anno, mentre la parte posteriore dell’auto sembra essere stata leggermente estesa.

Vista dalla parte anteriore, la presa d’aria superiore più grande – caratteristica delle auto con motore Mercedes – è evidente, soprattutto se confrontata con la McLaren motorizzata Renault dell’anno scorso.

Altre modifiche alle vetture saranno condivise dalle altre nove macchine per la prossima stagione. Il più evidente di questi è l’area ridotta del fondo, che rispetto allo scorso anno è stato tagliato in prossimità del posteriore. Questo per ridurre la quantità di carico aerodinamico generata dall’auto.

Key è fiducioso: la MCL35M sarà in grado di tornare ai livelli di carico aerodinamico del 2020 più avanti nel corso dell’anno. Anche il muso è più stretto rispetto a quello dello scorso anno. Ma non è una sorpresa, perché era stato già omologato nel corso dell’anno.

+ posts