Il team satellite Ducati Pramac svela la nuova livrea MotoGP per il 2021

Il team satellite Ducati Pramac svela la nuova livrea MotoGP per il 2021

26 Febbraio 2021 0 Di Alessandro FDC
Tempo di lettura: 3 Minuti

La Pramac Ducati MotoGP ha svelato la sua livrea 2021, che sarà utilizzata dalla nuovissima coppa formta da Johann Zarco e Jorge Martin.

Questa sarà la diciannovesima stagione di Pramac nella classe regina come squadra indipendente (ha corso nel 2004, ma in collaborazione con il team Pons) e la sua diciassettesima come squadra satellite Ducati. Con Jack Miller e Francesco Bagnaia che entreranno a far parte del team Ducati ufficiale nel 2021, Pramac schiererà una formazione del tutto nuova rispetto all’anno precedente per la prima volta dal 2013.

Il due volte campione del mondo Moto2 Johann Zarco arriva dal team Avintia dopo aver accettato un contratto Ducati ufficiale e sarà affiancato dal campione Moto3 2018 Jorge Martin. “Questo è un anno molto importante per noi poiché è la ventesima stagione di Pramac Racing in MotoGP”, ha detto il team principal di Pramac Paolo Campinoti.

“È un grande risultato considerando che tutto è iniziato per divertimento e ora siamo diventati una squadra molto forte. Siamo estremamente felici perché quest’anno in particolare ci saranno quattro piloti per cui festeggiare. Il 2020 è stato un grande successo per poter inviare sia Pecco che Jack al team ufficiale Ducati”.

“Allo stesso tempo siamo orgogliosi di dare il benvenuto a due grandi piloti, ovvero Jorge Martin e Johann Zarco. Martin è un debuttante straordinariamente talentuoso, mentre Zarco ha molta esperienza. Questo si tradurrà in una perfetta combinazione di energia da una parte e di esperienza dall’altra. Credo che questa sarà una stagione eccezionale”.

Il 2020 del team e dei piloti

Pramac arriva da una stagione molto positiva, con Miller e Bagnaia che hanno ottenuto cinque podi in totale, i quali hanno aiutato la Ducati a conquistare la corona dei costruttori. Proprio come nella scorsa stagione, Pramac schiererà due Desmosedici con specifiche attuali.

La firma di Zarco è significativa in quanto segna il suo ritorno ad essere un pilota sotto contratto dopo aver rotto il suo accordo biennale con KTM a metà del 2019. Il francese ha ottenuto il suo primo podio successivo al 2018  proprio nel 2020 arrivando al terzo posto al Gran Premio della Repubblica Ceca, dopo aver ottenuto una pole storica il giorno prima.

Martin passa alla MotoGP come una delle prospettive più interessanti del paddock dopo la sua corsa per il titolo 2018 in Moto3 e una buona seconda stagione nella classe Moto2 con KTM l’anno scorso. Il pilota spagnolo ha ottenuto la sua prima vittoria nella classe di mezzo nel Gran Premio d’Austria ed era ad un passo dal ripetere l’impresa nel round successivo in Stiria.

Martin alla fine ha ottenuto quella seconda vittoria in Moto2 al GP di Valencia, ma le sue due vittorie e altri quattro podi non sono state sufficienti per assicurarsi la corona. Le sue speranze sono state spezzate dal COVID-19, che non gli ha permesso di prendere parte a due appuntamenti.

È uno dei tre debuttanti sulla griglia della MotoGP 2021, insieme a Luca Marini e al campione del mondo Moto2 dello scorso anno Enea Bastianini che hanno firmato con la Ducati per correre per Avintia.

Seguimi su Fan del Cavallino

+ posts