Mika Salo fa un passo indietro: “Non so nulla dell’accordo FIA-Ferrari.”

Mika Salo fa un passo indietro: “Non so nulla dell’accordo FIA-Ferrari.”

26 Febbraio 2021 2 Di Nicola Cobucci
Tempo di lettura: 1 Minuto

Mika Salo, ex pilota di Formula 1 e commissario FIA, afferma che le sue parole sulla punizione della Ferrari per irregolarità nel suo motore sono state interpretate male e che non conosce i dettagli dell’accordo.

Le parole di Mika Salo questa settimana su Twitch hanno fatto il giro del mondo. L’ex pilota ha parlato apertamente di un obbligo per i team motorizzati Ferrari di utilizzare meno benzina a seguito dell’indagine FIA ​​sul motore della Scuderia di Maranello, in cui sono state riscontrate alcune irregolarità.

“L’Alfa Romeo ha sofferto delle malefatte della Ferrari nel 2019. Sono state costrette a usare meno carburante, quindi l’Alfa Romeo potrebbe essere in una buona posizione se riusciranno a dare il meglio in gara in questa stagione. Non so se lo faranno. Hanno un nuovo motore per il 2021. Ma almeno  potranno sfruttrare tutta la potenza. Non gli è stato permesso l’anno scorso a causa della Ferrari”, aveva affermato in una diretta Twitch.

F1: Mika Salo, vent'anni fa l'occasione mancata in Germania - Formula 1 -  Automoto.it
Mika Salo sostituì l’infortunato Michael Schumacher nel 1999.

Ora, pochi giorni dopo, Salo chiarisce: le sue parole sono state interpretate male. Inoltre, assicura di non conoscere i dettagli dell’accordo confidenziale che FIA ​​e Ferrari hanno firmato quando sono state scoperte irregolarità nella Power Unit. 

“Quello che ho detto in un’intervista un paio di giorni fa è stato interpretato male. Ci tengo a precisare che non conosco i dettagli dell’accordo tra FIA e Ferrari . Abbiamo solo parlato di quanto era già apparso sui media.” Queste le parole di Mika Salo all’emittente finlandese Mtv.

“Era uno stupido scherzo e una conversazione tra ragazzi”, ha aggiunto.

Inoltre, Salo ha affermato che se conoscesse i dettagli dell’accordo, non li rivelerebbe comunque in modo così allegro in un’intervista come questa. “Tutto quello che posso dire è che non ho idea di nessuno degli accordi e se sapessi qualcosa, non ne parlerei in quel modo”, ha concluso Salo.

Un caso che ci ricorda il passato GP di Russia, in cui si vociferava che Salo avesse fatto trapelare la sanzione di Hamilton alla televisione finlandese prima che fosse ufficiale. Anche in quel caso, arrivò una smentita.

+ posts