Baku si disputerà a porte chiuse: è il primo GP ad annunciarlo nel 2021.

Baku si disputerà a porte chiuse: è il primo GP ad annunciarlo nel 2021.

5 Marzo 2021 0 Di Nicola Cobucci
Tempo di lettura: 1 Minuto

I promotori del Gran Premio dell’Azerbaigian hanno annunciato che la gara di Formula 1 di quest’anno si svolgerà a porte chiuse.

 

In seguito alla cancellazione dell’evento dello scorso anno al Baku City Circuit a causa della pandemia COVID-19, gli organizzatori del Gran Premio speravano di dare il benvenuto ai fan nel 2021. Il weekend di disputerà dal 4 al 6 Giugno.

In una dichiarazione rilasciata venerdì dagli organizzatori della gara, è stato annunciato che il Gran Premio dell’Azerbaigian di quest’anno si svolgerà senza pubblico.

“Questa decisione è stata presa alla luce delle continue preoccupazioni per la salute e la sicurezza causate dalla pandemia e arriva dopo un’ampia deliberazione tra BCC, il governo della Repubblica dell’Azerbaigian, la F1 e la FIA”, si legge nella dichiarazione.

“Mentre la situazione globale e la risposta alla pandemia continuano a migliorare, è chiaro che il weekend del Gran Premio dell’Azerbaigian di Formula 1 2021 è arrivato troppo presto perché la BCC possa ospitare in sicurezza l’evento con i fan presenti.”

Baku Circuit

Baku è la prima gara ad annunciare che non permetterà ai fan di partecipare a un gran premio nel 2021, con la F1 che resta fiduciosa per i restanti Gran Premi.

Il Bahrain ha recentemente rivelato che aprirà le sue porte ai fan che sono stati vaccinati contro il COVID-19 o sono guariti dal virus. I titolari di biglietti per il Gran Premio dell’Azerbaigian del 2020 che hanno rinnovato il proprio biglietto per la gara del 2021 possono fare lo stesso per il 2022 senza costi aggiuntivi.

“Siamo, ovviamente, entusiasti di dare il bentornato alla F1 a Baku dopo un periodo così difficile, ma ci mancheranno profondamente i nostri fantastici fan che hanno giocato un ruolo vitale nel rendere questo weekend di gara un’occasione così speciale anno dopo anno”, ha affermato il direttore esecutivo del circuito Arif Rahimov.

“Il nostro messaggio è tanto semplice quanto sentito: ci rivedremo! La nostra priorità principale quest’anno continuerà ad essere la salute e la sicurezza di tutti coloro che lavorano e partecipano all’evento, offrendo comunque uno spettacolo fantastico al mondo intero da assaporare guardando da casa.”

+ posts