Williams, parla Capito – “Prima di questa opportunità ho pensato al ritiro”.

Williams, parla Capito – “Prima di questa opportunità ho pensato al ritiro”.

11 Marzo 2021 1 Di Nicola Sotgia
Tempo di lettura: 2 Minuti

Il nuovo Boss della Williams, Jost Capito, ha parlato ai microfoni della Formula 1 riguardo al suo ruolo nel Team Inglese. Prima di ricevere la chiamata della Dorilton Capital, il CEO della scuderia Britannica aveva meditato su un possibile ritiro dal mondo del Motorsport.

Dopo un lungo percorso nel mondo dei Motori, Jost Capito aveva maturato l’idea della “pensione”. L’ex capo della Volkswagen Rally, con un passato in McLaren nel 2016, è stato però persuaso dalla sfida in Williams. Infatti, dopo aver ricevuto la chiamata della Dorilton Capital, il manager automobilistico Tedesco ha deciso di tornare sui suoi passi. L’opportunità di dirigere un Team storico come la Williams è un’opportunità troppo ghiotta, secondo Capito.

Da quanto trapela, il fondo proprietario della Williams avrebbe l’intenzione di risalire la china in breve tempo, riportando in alto il blasone della ex scuderia di Sir Frank.

Capito e la missione di riportare la Williams dove merita.

“Stiamo progettando una strategia a lungo termine, che riguarda l’obbiettivo di riportare la Williams nelle prime file dello schieramento. Abbiamo obbiettivi a lungo, medio e breve termine, ma questo non vuol dire che dobbiamo o vogliamo vincere assolutamente nel 2022,” ha dichiarato Capito ai microfoni della F1.com.

Siamo realisti, ma ovviamente crediamo in questi obbiettivi a lungo termine. Se li seguiremo step by step, apportando modifiche sulle tecnologie, crediamo di potercela fare. Seguendo questa strada, fatta di strategie ben ponderate, potremo sicuramente tornare nelle prime file“.

Il manager Tedesco crede fortemente nella bontà del progetto:Abbiamo il giusto mix per poter fare bene e andare avanti”, dice Capito. “Sono sicuro che potremo farcela, altrimenti non occuperei questo ruolo”.

“L’opportunità che non potevo rifiutare”.
Capito Williams
Dalla Wolkswagen Rally, alla brevissima parentesi in McLaren nel 2016, fino all’approdo in Williams. Jost Capito.

Capito ripercorre i momenti prima della chiamata in Williams: “ Devo ritirarmi? O forse no? Cosa devo fare?”. Dopo aver pensato profondamente, l’ex capo della Volkswagen Rally ha optato per la seconda opzione, ovvero cogliere l’opportunità di far parte del Team storico Britannico.

Quando è saltata fuori questa possibilità, ricorda Capito, ho pensato che fosse più che un sogno dirigere la Williams”.

“Sono una persona molto competitiva, che vuole vincere, anche se so che adesso non abbiamo il potenziale per farlo”, ha asserito il nativo di Neunkirchen. “Sappiamo i risultati degli scorsi anni fino ad oggi, ma sappiamo anche il perché di essi.

Con i nuovi proprietari è tutto diverso. Questo è anche il motivo per cui sono qui”, ha continuato Capito. Lavorare in Williams è una grossa opportunità, come lo è anche il fatto di riportare il Team nella posizione che merita; è una causa che tengo a cuore”, ha concluso Jost Capito.

Website | + posts

Appassionato della Formula 1 dei bei tempi.