Tre giorni di test per la Formula 1 sono pochi?

Tre giorni di test per la Formula 1 sono pochi?

23 Marzo 2021 0 Di Nicola Cobucci

I team di Formula 1 affermano che lo sport dovrà aumentare la quantità delle giornate dedicate ai test pre-stagionali il prossimo anno, quando introdurrà nuovi regolamenti tecnici.

Lo sport ha ritardato l’introduzione delle nuove regole di un anno fino al 2022 come misura di risparmio sui costi a causa della pandemia. Ha anche permesso ai team di trasferire le loro auto più recenti a questa stagione con modifiche minime. Diversi team hanno indicato come tre giorni di test, in vista del 2022, sarebbero effettivamente pochi. “L’anno prossimo avremo una nuova macchina e quindi non credo che tre giorni di test saranno sufficienti”, ha detto il Team Principal di AlphaTauri Franz Tost a RaceFans“Ma dobbiamo trovare un buon equilibrio tra il numero dei giorni e i costi perché il 2022 non sarà abbastanza economico e quindi dobbiamo tenere tutto in considerazione.”

Anche il CEO di Aston Martin Otmar Szafnauer è ansioso. “Come dice Franz, avremo una macchina completamente nuova il prossimo anno e questo dovrebbe considerare dove e per quanto tempo proveremo il prossimo anno”, ha detto. “Penso che tre giorni fossero appropriati per quest’anno con quello che è successo nel 2020, la pandemia e la riduzione della quantità di sviluppo in macchina”.

Test invernali? Tre giorni sono pochi

Il direttore esecutivo di Alpine, Marcin Budkowski, vuole che il programma dei test del prossimo anno sia “più vicino a quello che avevamo in passatoda quattro a sei [giorni], ma più vicino a sei, direi.”

Il test pre-campionato di quest’anno è stato trasferito dalla Spagna al Bahrain quando la cancellazione del Gran Premio d’Australia ha significato che il circuito del Medio Oriente ha assunto il ruolo di round di apertura della stagione del campionato.

Budkowski ha affermato che il vantaggio in termini di costi dei test sul Circuit de Catalunya potrebbe superare il vantaggio del meteo più caldo e affidabile che di solito sperimentano in Bahrain. “Ci sono dei vantaggi nel testare qui [in Bahrain] ovviamente, il tempo, anche se puoi avere una tempesta di sabbia. Ma è lontano dalla [nostra] base, è più costoso ed è più complicato per la logistica. La Spagna è molto più facile, in termini di logistica, è più economica. Ma soprattutto quest’anno con tre giorni di test, è positivo che abbiamo avuto tre giorni solidi di tempo decente. Anche la tempesta di sabbia non è stata poi così grave, in realtà. “

+ posts