F1 | FP3 Barcellona – Si accende Verstappen, 2° Hamilton, 3° Leclerc

F1 | FP3 Barcellona – Si accende Verstappen, 2° Hamilton, 3° Leclerc

8 Maggio 2021 0 Di Sebastiano Vanzetta

È Max Verstappen a guidare la classifica di una tiratissima terza sessione di libere a Barcellona, fondamentale per preparare bene la qualifica. 2° Lewis Hamilton davanti ad un ottimo Charles Leclerc. Alle 15 le qualifiche.

Comincia puntuale alle 12 la terza sessione di prove libere (guidata da Max Verstappen), che nei primi minuti non vede molta azione. Ai microfoni di Sky Stefano Domenicali chiarisce la situazione calendario, dichiarando che una decisione sulla Turchia arriverà massimo entro due settimane. Non vengono menzionati i possibili circuiti che potrebbero sostituire la tappa turca, anche per rispetto dei contratti ancora in essere. Menzione anche sui Track Limits, con il CEO di F1 che assicura che i dialoghi con la FIA per risolvere la questione sono già partiti.

Nel mentre scende in pista con gomma gialla Fernando Alonso, che per i primi 10 minuti gira da solo senza traffico, probabilmente per concludere presto il programma delle libere e assicurarsi di avere tempo per la classica siesta pomeridiana prima delle qualifiche. Si lamenta del poco grip, che probabilmente è anche a causa della pista non anocra gommata, sebbene ci sia stata la gara della F3.

Allo scoccare del 49esimo minuto entra un altro madrelingua spagnolo, Perez, anche lui con gomma gialla. Segue a ruota Ricciardo, anche lui con la gialla. Mentre Sergio e Daniel cominciano a migliorare i tempi di Alonso, scendono in pista tutti i motorizzati Ferrari: prima le Alfa Romeo, poi le Haas e a seguire la Ferrari. Questa volta tutti con gomma rossa, anche gli alfieri di Maranello, segno che l’obiettivo è qualificarsi in Q3 con la gialla. Leclerc comincia a dettare il passo scendendo sotto il minuto e 19. Intanto anche le Alfa Romeo cominciano a fare degli ottimi intertempi soprattutto nel primo settore, grazie ad una configurazione molto scarica.

Scendono poi in pista Vettel e Norris con gomma gialla. Verso i 40 minuti allo scadere, scendono sul tracciato Stroll, Latifi, Ocon, Tsunoda, Gasly e Russell, sempre con gomma gialla.

Intanto Adami segnala a Sainz che sta cominciando ad esserci un po’ di vento in coda, ma meno intenso di ieri. Nel frattempo, l’Alfa Romeo, che come detto prima è in configurazione molto scarica, per puntare tutto sulla qualifica, comincia con Raikkonen a fare dei buonissimi settori, soprattutto il primo, dove Iceman va alla grande.

A 38 minuti allo scadere entrano anche Bottas con gomma rossa, e Verstappen con gomma gialla. Un minuto dopo entra anche Hamilton, anche lui come Valtteri con gomma rossa. Aspettando i primi tempi delle Mercedes e di Verstappen, Leclerc continua a dettare il passo assieme a Sainz, facendo anche degli ottimi tempi nel terzo settore, che negli ultimi anni è sempre stato quello più tosto per le rosse.

Al primo giro lanciato, Bottas si mette davanti con un 1.18.423, mentre Verstappen si accende e, con gomma gialla, si piazza a soli due decimi dal finlandese. Si unisce alla festa anche Lewis, prima con un bel 1.18.304 e poi migliorandosi di due decimi.

A 20 minuti dallo scadere la Ferrari monta gomma rossa nuova, permettendo a Sainz e soprattutto a Leclerc di avvicinarsi ai tempi delle Mercedes e di Verstappen.

Continua la buonissima sessione delle Alfa, con Kimi che pare voglia riscattarsi dopo l’erroraccio di Portimao, facendo stampare un bel 1.18.597 condito da un primo settore fucsia. Si accendono anche le McLaren, prima con Norris e poi con Ricciardo, che si mettono in 5° e 6° posizione provvisoria.

A pochi minuti dal termine della sessione, cominciano tutti a montare la gomma rossa. Norris finisce in ghiaia ma riesce ad uscirne indenne, mentre Hamilton migliora il suo parziale segnando un 1.18.070. Bottas non si migliora, mentre Verstappen con un guizzo scende sotto al 18 e con un 1.17.835 stacca Lewis di ben due decimi. Migliora ancora Leclerc, mettendosi terzo a 4 decimi da Super Max. Dietro di lui Sainz a un decimo, di pochi millesimi davanti a Bottas.

Terza sessione di libere tiratissima, dunque, che vede risorgere la Red Bull dopo le prestazioni opache del venerdì, con Verstappen che si candida prepotentemente per la prima fila. Benissimo le Ferrari, che hanno come obiettivo minimo la terza fila. Non perdetevi, dunque, le qualifiche alle 15.00 perché potrebbe esserci qualche bella sorpresa.

Di seguito la classifica delle FP3

+ posts