Per Toto Wolff anche Bottas ha le sue colpe nel disastro di Monaco

Per Toto Wolff anche Bottas ha le sue colpe nel disastro di Monaco

25 Maggio 2021 0 Di Nicola Cobucci

A tutto il mondo, sembrava Valtteri Bottas non avesse colpe nel misfatto che si è verificato nel  Gran Premio di Monaco, ma Toto Wolff non è d’accordo.

Valtteri Bottas si trovava in seconda posizione alle spalle di Max Verstappen quando è arrivato per effettuare il suo unico pit stop.

Ma quando il finlandese si è fermato, non è mai più ripartito. Un problema con il dado addetto alla rimozione dell’anteriore destra della W12 ha lasciato Bottas impotente e l’ha costretto a scendere dalla macchina con la gara finita.

Il pilota finlandese, che aspettava semplicemente di essere rilasciato mentre i meccanici facevano il loro lavoro, sembrava completamente incolpevole. Non per Toto Wolff però.

GP Monaco, Bottas incredibile ritiro: che disastro al pit stop

“Valtteri si è fermato un po’ troppo presto”, ha affermato il Team Principal, nelle parole riportate da Auto Motor und Sport,  indicando che si era fermato leggermente prima all’interno della piazzola.

“Ciò significava che il meccanico doveva applicare l’avvitatore ad impulsi ad angolo. L’angolo scomodo ha danneggiato il dado della ruota e non siamo riusciti a rimuoverlo.”

È stato l’ultimo episodio di una stagione difficile per Bottas alla Mercedes. Il finlandese si sta giocando la riconferma per il prossimo anno. Una conferma che sembra sempre più lontana.

In Bahrain ha criticato la strategia del team; a Imola si è schiantato con George Russell; in Portogallo è arrivato terzo dopo essere partito dalla pole, e in Spagna ha opposto una leggera resistenza al compagno di squadra Lewis Hamilton, dopo che gli era stato detto alla radio di lasciarlo passare.

Il fiasco del dado della ruota è stato motivo di imbarazzo per la Mercedes. Toto Wolff ha affermato che ci sarà un’indagine completa.

+ posts