Come può Hamilton superare il duo McLaren e impensierire Verstappen?

Come può Hamilton superare il duo McLaren e impensierire Verstappen?

12 Settembre 2021 1 Di Nicola Cobucci

Max Verstappen ha inaspettatamente conquistato la pole position per il Gran Premio d’Italia dopo che il suo rivale in campionato è scivolato in quarta posizione a seguito di una partenza poco felice.

Un piccolo errore di valutazione di due millimetri con la frizione è costato a Lewis Hamilton tre posizioni al via, mettendolo in svantaggio per l’evento principale di domenica.

Con due McLaren tra i contendenti al podio e le partenze in fondo alla griglia di Valtteri Bottas (penalità per cambio motore) e Pierre Gasly (incidente), una griglia un po’ scossa si aggiunge all’intrigo in vista della gara più veloce della F1.

Hamilton è già rimasto bloccato dietro una McLaren in precedenza: in Austria, Norris lo ha tenuto a bada per più giri all’inizio prima di cedere alla Mercedes per evitare di rovinare la sua gara. Due McLaren, su una pista che racchiude le migliori possibilità di vittoria per le caratteristiche della vettura, sono un altro paio di maniche.

Max Verstappen ha inaspettatamente conquistato la pole position per il Gran Premio d'Italia dopo che Lewis Hamilton è scivolato in quarta...

A meno che Norris e Ricciardo non decidano di lasciar passare Hamilton per garantire un buon piazzamento alla squadra e accumulare punti utili sui rivali del campionato Ferrari. Hamilton deve affrontare un muro di papaia tra lui e la Red Bull che deve battere.

Questo va a favore di Verstappen: Hamilton non è riuscito a superare Norris nelle qualifiche sprint, nonostante il pilota della McLaren avesse gomme morbide.

La McLaren ha il vantaggio di poter lavorare in due contro Verstappen e Hamilton, nessuno dei quali può contare sull’assistenza dei compagni di squadra, almeno non al via. Bottas sarà nelle retrovie e Sergio Perez partirà dall’ottava piazza.

La gara di sabato ha dimostrato che Monza non è gentile con chi cerca di sorpassare. Sebbene il degrado delle gomme in gara possa offrire maggiori opportunità, Norris e Ricciardo non sembravano soffrire con gomme morbide. D’altro canto, le auto hanno corso la Gara Sprint con circa un terzo del carburante con cui verrebbero caricate per un Gran Premio completo.

Max Verstappen ha inaspettatamente conquistato la pole position per il Gran Premio d'Italia dopo che Lewis Hamilton è scivolato in quarta...

Questo potrebbe non essere l’unico motivo per cui Hamilton non è riuscito a superare Norris. Come ha anche notato Horner, le vetture Mercedes sembravano essere alle prese con il clipping, declassando alla fine dei rettilinei, privandole del vantaggio di potenza di cui godevano sui giri veloci in qualifica.

La Sprint Qualifying ha cambiato la storia del Gran Premio in modo significativo: tutti i piloti hanno la libera scelta delle gomme e l’audace decisione della McLaren di partire con le soft potrebbe spingere alcuni di loro a provare lo stesso. A prima vista questa sembrerebbe una decisione naturale per Hamilton: potrebbe aumentare le sue possibilità di sorpassare una McLaren all’inizio, ed è comunque probabile che si fermerà presto per montare prima gomme più fresche e accumulare il vantaggio per sopravanzarli, quindi la loro durata di vita più breve è meno preoccupante. Il problema è che la Mercedes tende ad essere meno competitiva sulle soft rispetto ai rivali.

Ma Hamilton ha avuto un fine settimana sotto la media finora, perdendo contro il suo compagno di squadra in qualifica e facendo slittare via quello che era un chiaro colpo alla pole position nella gara di qualificazione sprint. Se vuole recuperare parte del vantaggio di Verstappen domenica, deve mettere in pista qualcosa di speciale.

+ posts