Perché Sainz non monterà il nuovo motore in Russia?

Perché Sainz non monterà il nuovo motore in Russia?

23 Settembre 2021 0 Di Nicola Cobucci

Charles Leclerc sarà l’unico pilota Ferrari a montare il nuovo motore questo fine settimana in Russia. La Scuderia ha deciso che sarà il monegasco ad utilizzare il nuovo motore e Carlos Sainz ne spiega i motivi.

Carlos Sainz non utilizzerà il nuovo motore in Russia. Il pilota spagnolo ha affermato che il team ha pensato molto a quando introdurre il nuovo motore. Tuttavia, il fatto che la Power Unit 2 di Leclerc sia stata danneggiata al via della gara ungherese li ha spinti a scegliere di anticipare il debutto con il solo Charles, poiché il monegasco era già piuttosto limitato nell’uso dei propulsori.

Il nuovo motore, originariamente previsto per il GP della Turchia, è stato anticipatamente portato in Russia. “Naturalmente si è riflettuto molto su quando e come montare questa nuova unità di potenza. Alla fine, abbiamo dato un’occhiata al set di elementi che abbiamo per le tre unità di potenza consentite e abbiamo visto che Charles è stato danneggiato dall’incidente che ha avuto in Ungheria” ha spiegato Sainz al quotidiano spagnolo Marca.

Charles Leclerc sarà l'unico pilota Ferrari a montare il nuovo motore questo fine settimana in Russia. La Scuderia ha deciso che sarà il monegasco ad utilizzare il nuovo motore e Carlos Sainz ne spiega i motivi.

“Quindi, in fondo, è messo peggio di me e per lui era abbastanza urgente cercare di avere la quarta unità” , ha precisato lo spagnolo.

Carlos parla del grande sforzo che la Ferrari ha fatto per migliorare il motore e assicura di volerlo testare quando sarà il momento, soprattutto perché sarà una buona indicazione per il 2022.

“Ovviamente la squadra ha fatto un grande sforzo per cercare di portare avanti questo nuovo motore. E sì, sono felice di poterlo provare per la prima volta e vedere come funziona. Sarà un buon esperimento per noi anche per il prossimo anno”, ha indicato.

“Dobbiamo sperimentare determinate cose. E sì, lo monteremo nella mia macchina non appena il compromesso tra partire ultimi, la situazione del campionato e il circuito ce lo consentirà, a seconda delle parti che ho a disposizione”, ha concluso Sainz.

+ posts