Binotto vuole il terzo posto. E sulla nuova Power Unit..

Binotto vuole il terzo posto. E sulla nuova Power Unit..

11 Ottobre 2021 0 Di Nicola Cobucci

La Ferrari ha ridotto il suo deficit nel duello con la McLaren nella battaglia per il terzo posto a 7,5 punti, anche se Charles Leclerc ha perso il podio.

Il Team Principal della Ferrari Mattia Binotto ha seguito il Gran Premio della Turchia dal suo ufficio a Maranello. Ha visto i suoi piloti ottenere 16 punti con il quarto e l’ottavo posto, mentre la McLaren, avversaria nei costruttori, ha portato a casa solo sei punti. Questo riduce il divario tra le due squadre a 7,5 punti. Questo duello è emozionante quasi quanto la corsa al titolo tra Mercedes e Red Bull.

Binotto non si è soffermato su frasi diplomatiche: “Lo dirò molto chiaramente. Il terzo posto è il nostro obiettivo“. Poteva già essere soddisfatto del fatto di aver fatto degli importanti progressi rispetto allo scorso anno. Indipendentemente dalla posizione. Ma questo terzo posto ha un valore più che simbolico. “Insegna alla squadra a lavorare sotto la pressione di un obiettivo ben definito“. Importante se vuoi competere di nuovo per vincere nel 2022.

Il Team Principal della Ferrari Mattia Binotto ha seguito il Gran Premio della Turchia dal suo ufficio a Maranello. Ha visto i suoi piloti..
Charles Leclerc in azione ad Istanbul

L’Istanbul Park è sicuramente un tracciato che si adatta meglio alle caratteristiche della SF21 rispetto a Monza o Sochi. Ma la Ferrari è andata anche oltre le aspettative. Charles Leclerc ha perso solo 0,069 secondi contro Max Verstappen in qualifica e aveva il nuovo leader del mondiale nel mirino fino al 36° giro.

Non tutti i meriti sono da attribuire alla pista favorevole. Anche il nuovo sistema ibrido ha aiutato. La Ferrari, tuttavia, non parla esattamente dei vantaggi del nuovo Power Package, che ha debuttato a Sochi con Leclerc e con Carlos Sainz a Istanbul.

Il Team Principal della Ferrari Mattia Binotto ha seguito il Gran Premio della Turchia dal suo ufficio a Maranello. Ha visto i suoi piloti..
Carlos Sainz, autore di un’ottima rimonta in Turchia

Tuttavia, Binotto ha affermato: “Il nostro obiettivo più importante – nell’introdurre questa nuova power unit quest’anno – era quello di acquisire esperienza per il prossimo anno. Ma porta anche vantaggi che non possiamo quantificare nei tempi sul giro. Ci aiuta. Con la vecchia power unit probabilmente saremmo finiti due posizioni in giù.”

Secondo AmUs si può solo speculare sulla base delle affermazioni. La nuova Power Unit ha più potenza elettrica in fase di accelerazione. I rivali hanno riscontrato che la Ferrari inizia a ricaricare sui rettilinei più tardi rispetto agli avversari. I piloti della Ferrari sono stati tra le vetture più veloci sui rettilinei di Istanbul.

+ posts