Haas non riesce a trovare una soluzione: Mazepin soffre di problemi di surriscaldamento ai piedi in gara.

Haas non riesce a trovare una soluzione: Mazepin soffre di problemi di surriscaldamento ai piedi in gara.

26 Ottobre 2021 0 Di Nicola Cobucci

Il team principal della Haas , Guenther Steiner, ha dichiarato che il team deve trovare una soluzione per i problemi di surriscaldamento dell’abitacolo di Nikita Mazepin dopo che il russo si è lamentato di avere i piedi caldi al Gran Premio degli Stati Uniti.

Nikita Mazepin ha sopportato una gara torrida in fondo al gruppo dopo essere stato afflitto da numerosi problemi. Durante la gara, il debuttante si è lamentato delle alte temperature nel suo abitacolo, con i suoi piedi che si sono surriscaldati nel corso della gara, qualcosa che Steiner ha rivelato essere un problema con il quale convive da tempo.

“Si è lamentato che i piedi si scaldassero un paio di volte, cerchiamo sempre di migliorare ma succede solo a lui”, ha spiegato Steiner.

“Questo è lo stesso telaio dell’anno scorso e non abbiamo mai avuto problemi con esso e anche con Mick, non gliel’ho chiesto in modo specifico ma non si è mai lamentato. Dobbiamo capire perché si scalda.”

Il team principal della Haas , Guenther Steiner, ha dichiarato che il team deve trovare una soluzione per i problemi di surriscaldamento dell'abitacolo di Nikita Mazepin dopo che il russo si è lamentato di avere i piedi caldi al Gran Premio degli Stati Uniti.

“Dobbiamo fare qualcosa, forse il prossimo passo è fare qualcosa sullo stivale, possiamo farlo in entrambi i modi. Non c’era niente di rotto o altro, ma non è la prima volta che si lamenta di quello.”

Le possibilità di Mazepin di duellare con il compagno di squadra Mick Schumacher sono state ridotte quasi istantaneamente quando il suo poggiatesta si è staccato nel corso del primo giro del Gran Premio. Descrivendo la situazione, Steiner ha dichiarato: “Apparentemente, quello che mi hanno detto i ragazzi è che quando l’hanno messo in griglia, i due perni sul retro non erano completamente agganciati quindi non abbiamo dovuto togliere il poggiatesta quando ha raggiunto i box, l’abbiamo spinto verso il basso e dentro.”

“Non conosco tutti i dettagli, ma non si è innestato e poi si è staccato, credo, alla terza o alla quarta curva e poi è dovuto rientrare ai box perché altrimenti rischi la bandiera nera per motivi di sicurezza. Il poggiatesta fa parte della tua protezione, quindi lo abbiamo chiamato immediatamente, il che, ancora una volta, è stato difficile perché se il poggiatesta è alzato, non puoi vedere negli specchietti. L’abbiamo fatto rientrare, l’abbiamo spinto dentro e se n’è andato.”

Nikita Il team principal della Haas , Guenther Steiner, ha dichiarato che il team deve trovare una soluzione per i problemi di surriscaldamento dell'abitacolo di Nikita Mazepin dopo che il russo si è lamentato di avere i piedi caldi al Gran Premio degli Stati Uniti.Helmet US GP
+ posts