Anche Sainz contro Drive to Survive: “Non hanno dato il giusto valore alla Ferrari”.

Anche Sainz contro Drive to Survive: “Non hanno dato il giusto valore alla Ferrari”.

29 Ottobre 2021 0 Di Daniele Donzelli

Pure Sainz ha espresso la sua opinione riguardo alla famosa serie Drive to Survive. Secondo lo spagnolo è colpevole di avere sminuito l’importanza del marchio Ferrari, ma ha il merito di aver avvicinato diversi fans alla F1.

Continua a tenere banco la questione Drive to Survive all’interno del Paddock e non solo. Il primo a dire la sua al riguardo è stato Max Verstappen qualche giorno fa, affermando che la serie “non è realistica”. Poco dopo, è arrivata la risposta di Wolff, che invece ha elogiato il prodotto di Netflix, sottolineando come quest’ultima abbia avvicinato parecchie nuove persone alla F1.

A questi, si è aggiunto Carlos Sainz, che ha rilasciato un’intervista alla testata giornalistica GQ in cui rende pubblico il suo pensiero. Il pilota si è soffermato in particolare sul terzo episodio della terza stagione, che racconta la stagione 2020, dedicato alla Ferrari.

Drive to Survive | Sky

Ferrari sminuita

Secondo lo spagnolo, questo terzo episodio, intitolato “Dobbiamo parlare della Ferrari” è stato poco rispettoso nei confronti della Scuderia di Maranello. Tra i tanti aspetti, per Sainz non è stata sottolineata la grandezza della team italiano:

“Quella puntata non è stata molto bella, ci sono rimasto male quando l’ho vista. La Ferrari è molto più grande, migliore e interessante di quanto non sia sembrata in quell’episodio. Abbiamo vissuto un periodo difficile, è vero, ma sono cose che capitano a tutte le grandi squadre in ogni sport- ha dichiarato – Ma, a parte questo, si tratta della Ferrari! A chi non piace la Ferrari nella vita di tutti i giorni?”.

Da rimarcare come nonostante Carlos non abbia vissuto nei panni di pilota Ferrai la stagione 2020, parli come se fosse in squadra da sempre. Un dettaglio, ma che dimostra come ci sia un ambiente compatto a Maranello e come Sainz si sia integrato bene nell’ambiente della Rossa.

F1, Le prime dichiarazioni di Carlos Sainz da pilota Ferrari [ VIDEO ]

Il merito di Drive to Survive

Nonostante Sainz abbia criticato la serie, resta convinto che sia stata fondamentale per avvicinare nuovi fan alla F1. L’interesse per la classe regina del motorsport è infatti aumentato notevolmente dopo l’uscita di Drive to Survive, soprattutto sul suolo americano. Gli USA ospiteranno infatti 2 gare nel 2022, Miami e Austin, puntando ad arrivare a 3 in breve tempo.

“In America abbiamo percepito un cambiamento positivo nell’interesse verso la Formula 1 e credo che Netflix abbia giocato un ruolo importante in tutto questo. La nostra è una competizione in cui le porte sono state spesso piuttosto chiuse ai fan, ma Drive to Survive ha permesso agli appassionati, in Usa e in tutto il mondo, di conoscere meglio le personalità dei piloti” – ha concluso Sainz.

F1, Sainz su "Drive to Survive": «Non mi è piaciuta la puntata sulla  Ferrari»
+ posts