Vasseur critica le parole di Giovinazzi: “Non mi piace ciò che ha detto”

Vasseur critica le parole di Giovinazzi: “Non mi piace ciò che ha detto”

18 Novembre 2021 1 Di Daniele Donzelli

Vasseur, dopo lo sfogo di Giovinazzi riguardo alla “crudeltà” della F1, ha affermato di non aver apprezzato le sue parole.

Il rapporto tra Giovinazzi e l’Alfa Romeo non si sta concludendo certo come ci si aspettava. L’italiano si è lasciato andare più di una volta, dopo essersi trattenuto per tutta la stagione. Dopo il GP del Messico, in cui la squadra ha scelto per Antonio una pessima strategia, il pilota si è aperto in radio, ringraziando ironicamente il suo team. Inoltre, dopo l’annuncio di Zhou, si è sfogato definendo la Formula 1 spietata quando si parla denaro.

Approccio sbagliato

Parlando al programma “This Week with Will Buxton”, il team principal dell’Alfa Romeo Vasseur ha criticato l’approccio che ha avuto Giovinazzi dopo che è stato annunciato Zhou.

“Onestamente penso che sia importante per lui chiudere la stagione al meglio. Ho visto i suoi commenti. Sinceramente, mi sembra sia un approccio sbagliato, non mi piace quello che ha detto: il team gli ha dato l’opportunità di correre per 3 stagioni in Forumla 1. Molti piloti sognano di farlo. Il prossimo anno affronterà nuove sfide, in cui dovrà fare bene, ma forse un giorno tornerà in F1. È un mondo piccolo, penso che bisogna rimanere professionali” ha dichiarato.

In seguito, si è soffermato sull’altro nuovo pilota, oltre a Zhou, che debutterà in Alfa Romeo nel 2022: Valtteri Bottas. Vasseur ritiene che il suo sarà un ruolo chiave all’interno del team nella prossima stagione.

“Valtteri sa che sarà difficile ottenere gli stessi risultati che ottiene ora con la Mercedes. D’altro canto, noi gli offriamo la possibilità di essere al centro di un progetto, di essere il pilota di punta. Porterà la sua esperienza in squadra, e questo sarà importantissimo per lo sviluppo della macchina – ha affermato -. Penso anche che per lui sia fondamentale ricoprire una posizione simile. Essere compagno di Hamilton non è certo facile, e Valtteri si è ritrovato sempre un po’ all’ombra del compagno”.

Vasseur considera Pourchaire per il futuro di Alfa Romeo Racing -  AlfaVirtualClub
+ posts