Quanto ha influito la Honda nel trionfo di Verstappen?

Quanto ha influito la Honda nel trionfo di Verstappen?

21 Dicembre 2021 0 Di Alessio Donzelli

Max Verstappen ha ringraziato la Honda per tutti gli sforzi e ha sottolineato che senza il loro supporto ed il loro motore ora non sarebbe campione del mondo.

Il mondiale 2021 si è concluso con la vittoria di Verstappen ad Abu Dhabi, con la quale è riuscito a laurearsi campione del mondo. I valori di Mercedes e Red Bull sono stati simili nel corso della stagione: il team del marchio di bibite energetiche ha raggiunto i rivali, che avevano sempre stracciato gli avversari nel corso dell’era turbo-ibrida. Tra le varie cose, ha influito moltissimo la Honda, che ha fornito un ottimo motore alla Red Bull. I nipponici erano però all’ultima stagione in F1 (almeno per ora), in quanto hanno deciso di lasciare la massima categoria automobilistica. La Honda, tornata in F1 nel 2015, aveva iniziato molto male, ma con il tempo è riuscita a tornare ad alto livello. Proprio sul più bello, i giapponesi dicono nuovamente addio alla categoria.

Quanto ha influito la Honda nel trionfo di Verstappen?

Verstappen elogia il supporto dei motoristi

Senz’altro il supporto della Honda e della sua Power Unit ha aiutato Verstappen e la Red Bull nella strada per il successo, come sottolineato dallo stesso Max, in un’intervista riportata da GPFans.com. “Abbiamo davvero creduto nel progetto, volevamo vincere insieme ed avere successo. Eravamo molto emozionati quanto abbiamo ottenuto la prima vittoria insieme, e da quel momento è andata anche meglio perché non si sono mai arresi, hanno anche continuato a spingere e a crederci. Col tempo si potevano vedere i progressi.“, ha affermato il campione del mondo.

Ciò che Verstappen ha più apprezzato è stato il fatto che la Honda abbia deciso di anticipare di un anno il progetto del motore 2022, il che è stato molto utile alla Red Bull. Quello che ho trovato impressionante è stato che avevano un progetto per il motore del 2022 e hanno pensato ‘Anticipiamolo di un anno’.”, ha spiegato.

L’olandese ha sottolineato che, senza l’aiuto dei motoristi nipponici, non sarebbe riuscito ad ottenere lo straordinario traguardo di campione del mondo. Ci ha davvero aiutato perché se non avessimo avuto quel motore non saremmo qui., ha detto Vertappen.

Tutti in Honda sono passionali ed emotivi quindi posso pienamente capire che dopo la gara si abbracciavano e piangevano.“, ha continuato.

È stato davvero fantastico lavorare con loro.“, ha concluso Max, ringraziando la Honda.

Quanto ha influito la Honda nel trionfo di Verstappen?
+ posts