Matteo Bobbi e la Formula 1: un amore mai sbocciato

Matteo Bobbi e la Formula 1: un amore mai sbocciato

19 Gennaio 2022 0 Di Ivan Mancini

Matteo Bobbi è una delle voci più conosciute della Formula 1 italiana; eppure, la sua esperienza nella massima serie automobilistica si misura in appena 90 minuti di prove libere…
 

In 72 stagioni di Formula 1, i piloti ad aver preso parte ad almeno una gara sono oltre 800. Un numero importante soprattutto se si considera che molti sono quelli che “non ce l’hanno fatta”; molti, infatti, non possono fregiarsi di questo particolare privilegio. È proprio il caso di Matteo Bobbi, pilota talentuoso e una delle voci più apprezzate della Formula 1 italiana ma che, ironia della sorte, non ha mai preso parte ad una gara nella massima serie automobilistica.

 

Un amore mai sbocciato

Il curriculum di Matteo Bobbi vanta una serie di esperienze di livello. All’età di 20 anni il pilota di Milano cominciò la propria carriera abbandonando il mondo dei kart per approdare prima in Formula Renault, poi nella Formula Nissan spagnola. Le buone prestazioni dimostrate in due anni di attività gli consentirono, nel 2000, di guadagnarsi un volante per la Minardi in qualità di test driver.

Matteo Bobbi con tuta da gara Minardi

Presso la piccola scuderia di Faenza, Bobbi partecipò attivamente allo sviluppo delle vetture nel triennio 2000-2003, collaudando le relative monoposto. Per due stagioni consecutive (2002 e 2003) Bobbi fu anche promosso a terzo pilota, prendendo parte alle prove libere del GP di San Marino 2003, dove ebbe modo di provare in pista la Minardi SP03.

Matteo bobbi testa la Minardi M02 (2000)

Il mondo della Formula 1 era dunque ad un passo da aprire le sue porte al pilota italiano, ma purtroppo la storia ci ha riservato un destino diverso. Matteo Bobbi non partecipò mai ad un GP di Formula 1 in quanto i rapporti tra il pilota italiano e il team di Faenza si interruppero proprio a metà 2003. A nulla valsero i buoni risultati dimostrati nel Campionato FIA GT, la cui edizione 2003 fu vonta proprio da Matteo Bobbi in coppia con Thomas Biagi.

Matteo Bobbi vincitore del Campionato FIA GT 2003

Finisce in questa maniera la breve (quasi inesistente) carriera di Matteo Bobbi in Formula 1. L’ennesimo rimpianto italiano in una categoria che, negli ultimi anni, è stata tanto, troppo amara con i piloti rappresentanti il Tricolore.

Matteo Bobbi impegnato nelle prove libere del GP di San Marino 2003
+ posts