La FIA cambia: cinque reprimende (e non più tre) per una penalità.

La FIA cambia: cinque reprimende (e non più tre) per una penalità.

3 Febbraio 2022 0 Di Nicola Cobucci

Nel 2022 i piloti di Formula 1 saranno sanzionati con dieci posizioni sulla griglia di partenza in caso di accumulazione di un totale di cinque reprimende. La FIA ha esteso il numero massimo di ammonizioni: erano tre fino alla scorsa stagione.

Negli ultimi anni la FIA ha utilizzato la reprimenda come segnale di avvertimento nel caso in cui un pilota ne ostacoli un altro nelle prove libere o commetta un piccolo errore che non porti ad una sanzione diretta. La regola base affermava che allo scattare della terza reprimenda scattasse in automatico anche la penalità di 10 posizioni in griglia di partenza.

Tuttavia, secondo il famoso giornalista Tobias Grüner, dal sito tedesco Auto Motor und Sport, i piloti non saranno penalizzati con dieci posizioni nel 2022 fino a quando non accumuleranno cinque reprimende.

“A partire dalla prossima stagione, i piloti avranno una penalità di dieci posizioni sulla griglia di partenza se riceveranno cinque rimproveri. Prima di questa modifica delle regole, le penalità venivano applicate dopo solo tre”, ha spiegato Grüner.

Questa è una buona notizia per i piloti. Nel 2021 nessuno dei 20 ha raggiunto tre rimproveri e solo pochi ne hanno ricevuti due durante l’anno. Lewis Hamilton ha sfiorato la terza reprimenda nell’ultimo GP dell’anno ad Abu Dhabi dopo un incidente nelle Prove Libere 3 con Nikita Mazepin. Il tutto si è risolto con un nulla di fatto.

Nel 2022 i piloti di Formula 1 saranno sanzionati con dieci posizioni sulla griglia di partenza in caso di accumulazione di un totale di cinque reprimende. La FIA ha esteso il numero massimo di ammonizioni: erano tre fino alla scorsa stagione.
Mazepin e Hamilton – Jeddah 2021

Qualcosa che non si elimina da un anno all’altro sono i punti della patente della Superlicenza. Tre piloti rischiano seriamente di poter saltare una gara in questa stagione. Yuki Tsunoda guida questa classifica con otto punti, a soli quattro dall’essere bandito da un evento. Dietro di lui ci sono i due piloti Red Bull, Max Verstappen e Sergio Pérez, con sette unità.

+ posts