Hakkinen preoccupato: “Verstappen e Hamilton si prendono troppi rischi pesanti.”

Hakkinen preoccupato: “Verstappen e Hamilton si prendono troppi rischi pesanti.”

3 Febbraio 2022 0 Di Nicola Cobucci

Mika Hakkinen ritiene che Max Verstappen e Lewis Hamilton abbiano fatto troppo affidamento alla sicurezza delle vetture moderne e dei circuiti durante la loro battaglia per il titolo del 2021.

Mika Hakkinen ha espresso preoccupazione per l’approccio adottato da Max Verstappen e Lewis Hamilton durante la loro lotta per il titolo mondiale di F1 2021.

Verstappen e Hamilton sono stati spesso coinvolti in incidenti, scontrandosi drammaticamente a Silverstone, Monza e Jeddah.

A Silverstone Verstappen è stato portato in ospedale per controlli dopo aver registrato un impatto di 51G con le barriere, mentre a Monza, l’halo è stato accreditato di aver salvato la vita di Hamilton dopo che la Red Bull è atterrata sulla Mercedes.

Mika Hakkinen ritiene che Max Verstappen e Lewis Hamilton abbiano fatto troppo affidamento alla sicurezza delle vetture moderne e dei circuiti durante la loro battaglia per il titolo del 2021.

Hakkinen, che ha trascorso due mesi in ospedale a seguito di un terribile incidente al Gran Premio d’Australia del 1995 ad Adelaide, ritiene che Verstappen e Hamilton fossero colpevoli di aver portato la loro battaglia troppo lontano a volte.

“È nel mio stile fare cose che hanno fatto quei due piloti? Non proprio, non è il mio stile ed è perché ho avuto un brutto incidente”, ha detto Hakkinen alla Press Association .

“Ho passato molto tempo in ospedale e conosco il dolore quando le cose vanno male. Questi due piloti non lo sanno, quindi si prendono dei rischi, rischi molto pesanti, e contano molto sulla sicurezza della macchina e della pista.”

La F1 affronterà una nuova era nel 2022 quando entreranno in gioco i regolamenti tecnici revisionati, con Hakkinen che suggerisce che la competitività della Mercedes potrebbe determinare se Hamilton rimarrà in F1 o se ne andrà.

“Sarà una macchina completamente nuova ed è probabile che i progettisti non trovino una macchina ottimale. Se ciò dovesse accadere a Lewis, sarà davvero difficile per lui accettarlo”, ha detto.

“Se sei stato in cima alla montagna e all’improvviso devi risalire la montagna perché non hai la macchina migliore, sarà emozionante per lui controllarlo. Ci sono molti punti interrogativi su Lewis. Non sappiamo se tornerà, ma speriamo che lo faccia.”

+ posts