Leclerc e la gestione della batteria durante il duello con Verstappen

Leclerc e la gestione della batteria durante il duello con Verstappen

22 Marzo 2022 0 Di Alessio Donzelli

Charles Leclerc si è trovato in difficoltà con la batteria durante la delicatissima lotta con Max Verstappen dopo il primo pit stop del Gran Premio del Bahrain.

Domenica la Ferrari è finalmente tornata alla vittoria grazie ad un trionfo strepitoso di Charles Leclerc. Uno dei momenti chiave del successo del pilota della Ferrari è stato senz’altro il duello con Verstappen dal 17° al 19° giro. Una sfida epica fatta di sorpassi e controsorpassi. Leclerc ha poi rivelato di aver tentato di difendersi frenando “molto presto in curva 1 per ottenere il DRS per la curva 4“. Ma in quella fase Charles ha dovuto fronteggiare anche una carenza di batteria, come sottolineato da lui stesso dopo la gara.

I piloti, dall’avvento dei motori ibridi, devono sempre gestire l’ERS, acronimo di “Energy Recovery System”, cioè “sistema di recupero dell’energia”. Si può quindi ricaricare l’energia necessaria (soprattutto in staccata) per poi poterla utilizzare ad esempio in un duello. Per farlo hanno le modalità del SOC (state of charge).

Uscito dai box, Leclerc si trova in difficoltà con l’ERS, avendo la batteria molto scarica. Verstappen è incollato al ferrarista grazie ad un potente undercut, ma non riesce a passarlo nella terza zona DRS del tracciato. A questo punto, però, Charles si ritrova con il solo 24% di batteria per contrastare gli attacchi di Max in curva 1.

Leclerc e la gestione della batteria durante la battaglia con Verstappen

Verstappen riesce a passare Leclerc nonostante fosse molto lontano a inizio rettilineo, probabilmente anche a causa di questa carenza della parte elettrica per il monegasco. Charles utilizza la modalità SOC 9, con cui riesce a ricaricare la batteria nella staccata di curva 1. Questo basta per riprendersi la posizione ai danni dell’olandese in curva 4.

Durante il giro, Leclerc utilizza il SOC 10 al fine di ricaricare il più possibile la batteria. La situazione precedente poi si ripete al 18° giro: Verstappen utilizza la sua batteria per passare Charles in curva 1; il ferrarista ricarica la batteria in staccata e grazie anche al DRS riesce a tornare davanti a Max e a riprendersi la leadership.

Nel giro 19 l’olandese è molto lontano ed esagera in staccata, bloccando l’anteriore destra e permettendo al monegasco di incrociare senza grandi problemi. A questo punto, nei giri successivi, Leclerc riesce a portare Verstappen a più di un secondo di distacco, e di conseguenza fuori dalla zona DRS. Charles può quindi gestire al meglio la propria batteria e le difficoltà con l’ERS terminano.

Probabilmente questo calo della batteria, e le conseguenti difficoltà, derivano dall’utilizzo eccessivo della batteria ad inizio gara, piuttosto che da un problema alla F1-75. In una sfida entusiasmante, questa ulteriore insidia ha complicato ancor di più le cose a Leclerc che però è comunque riuscito a mantenere la leadership.

Leclerc e la gestione della batteria durante la battaglia con Verstappen
+ posts