F1 | FP1 – GP Arabia Saudita: Ferrari al comando con Leclerc

F1 | FP1 – GP Arabia Saudita: Ferrari al comando con Leclerc

25 Marzo 2022 0 Di Alessio Donzelli

Charles Leclerc conclude davanti a tutti la prima sessione di prove libere a Jeddah. Dietro di lui Verstappen paga un decimo, ma con gomme bianche.

Dopo il Bahrain, si torna in pista per il Gran Premio dell’Arabia Saudita a Jeddah. Si riparte di nuovo con Leclerc in prima posizione, seguito da Verstappen che però ha segnato il tempo con gomme hard. 3° Bottas, 4° Sainz. Problemi per Magnussen, che a causa di una noia probabilmente di natura idraulica non riesce a completare un giro valido.

Il riassunto della sessione

Alle 15 semaforo verde per le prime prove libere del weekend. Tanta sabbia in pista. Qualche problema con i bloccaggi all’ultima curva, in particolare per Bottas, Verstappen e Gasly. Gomma dura per i due della Red Bull, con Verstappen che fa segnare un tempo in 1:31.885, mentre Perez gira 1 secondo e 1 più piano. 32.9 anche per Hamilton, che però monta gomme morbide. Ferrari ancora ai box nei primi 10 minuti della sessione.

Si migliora Verstappen, che abbassa il riferimento ad 1:31.298, mentre si piazzano dietro di lui le due AlphaTauri di Tsunoda e Gasly. Max è poi il primo a scendere sotto il muro del 31, fermando il cronometro in 1:30.888. Dopo 17 minuti, prima bandiera rossa per un cartello che, colpito da Norris, si è rotto ed ha lasciato dei detriti in pista.

Si riparte a 34 minuti dal termine delle FP1, con le Ferrari (con gomme hard) e Russell (con gomme soft) che scendono finalmente in pista. A metà sessione Verstappen precede Tsunoda, Gasly, Perez, Hamilton, Ricciardo, Norris, Ocon, Stroll e Leclerc in Top 10. Si migliora Hamilton che si mette 4°, sempre con gomma rossa, dietro di lui Charles scala in 5° posizione, superato però poi da Alonso.

Verstappen monta gomma soft, ma è costretto ad alzare il piede dopo il fucsia del primo settore. Buon tempo di Leclerc con gomma bianca (1:31.470) che si porta in 2° posizione. Lo batte Gasly in 31.3, ma con mescole rosse. 31.5 invece per Perez, anche lui con gomme soft, che riesce così a mettersi 5°.

Prove di passo gara con gomma rossa sia per Verstappen che per Hamilton. Montano pneumatici soft anche i due piloti Ferrari, che però provano il giro secco. Leclerc riesce a riportarsi in 2° posizione in 31.1, a poco più di 3 decimi dal tempo di Max. Meno buono invece il giro di Sainz, che non va oltre il 6° posto a 1.1 dal leader.

Colpo di coda di Valtteri Bottas, che si migliora mettendosi addirittura 2° in 1:31.084. Abbassa il tempo anche Charles Leclerc, il quale ferma il cronometro in 1:30.772, sfruttando anche la scia di Hamilton. Sainz è invece 4° a 367 millesimi dal compagno. Intanto Leclerc fa segnare un fucsia nel primo settore, salvo poi alzare il piede a causa di un piccolo errore.

Conclude quindi ancora davanti la Ferrari con Leclerc, che precede Verstappen di 116 millesimi. Importante sottolineare però che Max ha girato con gomme hard contro le soft del monegasco. Terzo posto a sorpresa per Bottas con l’Alfa Romeo, a 3 decimi da Charles. Dietro di lui l’altra Ferrari di Carlos Sainz. Buona AlphaTauri, che conclude rispettivamente in 5° e 6° posizione con Gasly e Tsunoda. Non molto bene Perez, il quale termina a 7 decimi di ritardo da Verstappen nonostante le gomme morbide. Ocon, Hamilton e Alonso concludono la Top 10. Russell è 15° a 2 secondi da Leclerc. Ancora male McLaren, Williams e Aston Martin, tutte nella seconda metà della classifica. Haas ultima con Schumacher e con Magnussen senza tempo.

Questa la classifica completa delle FP1 del Gran Premio dell’Arabia Saudita:

+ posts