Sebastian Vettel rifiuta di ritirarsi dalla F1.

Sebastian Vettel rifiuta di ritirarsi dalla F1.

22 Aprile 2022 0 Di Davide Citterio

Sebastian Vettel ha deciso di rifiutare e di scartare l’ipotesi del ritiro a fine stagione, almeno per quest’anno.

Nonostante il pessimo inizio di stagione dell’Aston Martin, e una macchina non molto competitiva, Vettel ha deciso di continuare la sua carriera in F1.

Il quattro volte campione del mondo non ha iniziato la stagione nel miglior modo possibile, tutt’altro. Sebastian ha, infatti, saltato le prime due gare dopo essere risultato positivo al Covid-19 e ha vissuto un pessimo weekend al suo ritorno.

Proprio a causa di una macchina non all’altezza e di un pessimo inizio di stagione, erano molte le domande e i punti interrogativi sul futuro di Vettel.

Alla domanda su quale sarebbe stato il suo futuro, Sebastian ha risposto così: “Non lo so. Nessun segreto, dipenderà da come andrà quest’anno e poi [lo] prenderò da lì.

“Il mio contratto scade alla fine di questa stagione. Ovviamente non è l’anno che tutti in squadra avevano sperato, almeno non l’inizio della stagione, ma penso che sarebbe già brutto cancellarlo”.

Vettel, parlando in modo filosofico, ha aggiunto: “Un giorno ci sarà un giorno per tutti noi in cui questo viaggio finirà e inizierà un altro viaggio, qualunque esso sia”.

La ricerca della “sensazione vincente” perduta

Sebastian Vettel nella sua carriera ha vinto ben quattro titoli mondiali di F1 e 53 gare, inoltre, ha ottenuto 57 pole position e 38 giri veloci.

Purtroppo, la possibilità che queste statistiche possano aumentare è molto bassa, anche se il nativo Heppenheim ha affermato di essere ansioso di riassaporare il successo.

“In tutta onestà, ho passato circa 15 anni fantastici. Guardando indietro ero in grado di vincere campionati, di vincere molte gare, lottare per le pole position, ottenere molti podi e, ovviamente, la sensazione era ottima”, ha detto il 34enne tedesco.

“Non è un segreto che, se non sei nelle posizioni là davanti, è una sensazione diversa.

“Devi trovare una motivazione diversa, ma penso, alla fine, di essere disposto ad assaggiare di nuovo la stessa [sensazione]. Questa è la natura dello sport.

“Questa è una delle grandi decisioni, ma la squadra sta crescendo, ci sono molte cose che sembrano molto promettenti.

“La risposta è che il tempo lo dirà, ma quelle saranno le cose chiave che cercherò di guardare per vedere quanto è promettente guardando al futuro e quanto presto”.

Da queste ultime dichiarazioni sembra che il tedesco abbia ancora voglia di restare in F1, ma questo dipende da come si rivelerà durante l’anno la sua AMR22.

Sebastian Vettel alla guida della sua AMR22
+ posts