Miami promossa dai piloti: “Sarà divertente”

Miami promossa dai piloti: “Sarà divertente”

2 Maggio 2022 0 Di Daniele Donzelli

Il Circus si appresta a sbarcare in Florida. La F1 correrà per la prima volta a Miami, e i piloti sembrano entusiasti della nuova avventura.

La Formula 1 è pronta a sbarcare negli Stati Uniti nel 2022. Dopo il successo del GP di Austin dello scorso anno, Liberty Media ha spinto per avere un secondo appuntamento in America, precisamente a Miami. Gli appuntamenti statunitensi diventeranno 3 nel corso del prossimo anno, quando si correrà a Las Vegas. In ogni caso, il GP di Miami ha già creato non poche polemiche in passato, sia per i prezzi dei biglietti, sia per il layout del circuito. Ovviamente, nessuno meglio dei piloti può dare un parere sulle qualità della pista. Nelle dichiarazioni riportate da motorsport.com, alcuni dei protagonisti hanno espresso il loro parere sul nuovo tracciato dopo averlo testato al simulatore.

In particolare, Pierre Gasly non vede l’ora di correre sulla nuova pista di Miami. Secondo il francese, ci sono diversi tratti particolari e sfidanti per i piloti.

“Ho provato al simulatore il circuito di Miami e devo dire che sembra piuttosto impressionante. Mi è piaciuto molto il layout. Ci sono diversi tratti ad alta velocità ed è abbastanza sfidante, ci sono curve insolite, curve molto lunghe e rettilinei molto lunghi. Penso che in America potremmo divertirci. Potrebbe essere un bello spettacolo per tutto il weekend, sarà eccitante. Inoltre, la posizione della pista è unica. Non vedo l’ora di correre la prossima settimana” ha affermato.

Miami promossa dai piloti: "Sarà divertente"
Il circuito in costruzione

Sulla questione si è espresso anche Sergio Perez, che ha posto l’accento sul tratto finale. La sequenza di curve che va dalla 11 alla 16 è infatti piuttosto stretta, come si può vedere dagli onboard virtuali.

“Penso che sia un bel circuito. C’è una parte di pista tortuosa, che è abbastanza difficile da affrontare al meglio, e la visibilità potrebbe essere un problema. Ma penso che la gara a Miami possa essere divertente con tutti quei lunghi rettilinei. Spero solo che l’asfalto possa essere buono, e che potremo disputare una bella gara, perché quando si arriva in un nuovo circuito, spesso ci sono belle sorprese” ha spiegato il pilota Red Bull.

Il giapponese Tsunoda è d’accordo con il messicano. Anche Yuki, infatti, ha sottolineato quanto sia stretto il tratto che va dalla curva 11 alla 16:

“È molto diversa dal solito, specialmente nel terzo settore, ci sono curve molto strette” ha dichiarato l’alfiere dell’Alpha Tauri. “Se ci sarà una Safety Car, immagino che sarà un vero e proprio trenino in quel punto, perché è davvero molto stretto. Anche sul giro secco potrebbe accadere lo stesso. La gara sarà interessante da vedere, ma come ha detto Checo (Perez), speriamo che ci possano essere possibilità di sorpasso su questa nuova pista”.

Miami promossa dai piloti: "Sarà divertente"

Infine, Bottas ha parlato delle opportunità di sorpasso. Secondo il finlandese, ci sono diverse possibilità per sopravanzare gli avversari visti i lunghi rettilinei.

“È bello vedere che Miami sembra un’ottima pista per quanto riguarda i sorpassi. Penso che il modo in cui sia stato progettato il circuito sia positivo. Dovrebbe essere una gara divertente. Ci sono dei bei lunghi rettilinei e un paio di ghiotte opportunità di sorpasso. Vedremo cosa accadrà in pista, ma per me sulla carta è una buona pista. Sono sicuro che sarà un evento grandioso” ha affermato.

Prima di dare qualunque giudizio definitivo su Miami bisognerà attendere domenica prossima. Ad ogni modo, i piloti sembrano piuttosto ottimisti, e questo non può che essere un segnale incoraggiante per gli spettatori e i fan…

+ posts