Lo strano motivo che ha portato Valtteri Bottas all’errore nel finale.

Lo strano motivo che ha portato Valtteri Bottas all’errore nel finale.

9 Maggio 2022 0 Di Nicola Cobucci

Valtteri Bottas ha affermato che il “colpo” al muro che gli è costato la quinta posizione nel Gran Premio di Miami è avvenuto perché distratto dal duo Mercedes in battaglia nei suoi specchietti.

Il pilota dell’Alfa Romeo Valtteri Bottas è stato quinto per la maggior parte della gara inaugurale intorno al nuovo tracciato dell’Hard Rock Stadium. Tutto è cambiato quando la Safety Car è stata chiamata in pista a seguito dell’incidente tra la McLaren di Lando Norris e l’AlphaTauri di Pierre Gasly.

Ciò non solo ha permesso alle Mercedes dietro di lui di avvicinarsi, ma anche a George Russell di effettuare un pitstop “libero” e di passare alle nuove gomme medie.

Valtteri Bottas ha affermato che il “colpo” al muro che gli è costato la quinta posizione nel Gran Premio di Miami è avvenuto perché distratto dal duo Mercedes in battaglia nei suoi specchietti.

Mentre il duo Mercedes combatteva alle sue spalle, Bottas ha ammesso di essere distratto e di aver mancato il punto di frenata per il tornante della curva 17 a sette giri dalla fine. Ha sfiorato il muro, perdendo due punti, ma ha recuperato finendo al settimo posto.

“Tutto stava andando davvero liscio, speravo in quel tipo di gara, fino alla safety car”, ha affermato in seguito.

“Ma poi George ha avuto la possibilità di fermarsi per montare le medie nuove e si stava davvero avvicinando rapidamente. Mentre stava sorpassando Lewis, li stavo seguendo negli specchietti, perché si stavano avvicinando abbastanza e stavo pensando che avrei potuto chiudere la porta o qualcosa del genere, e ho frenato un po’ troppo tardi.”

“Ho mancato solo un pochino il punto di corda, poi sono salito sull’asfalto sporco e, anche se stavo andando piano, ho sottosterzato contro il muro. Per fortuna non ha rotto nulla e non ho forato.”

Poteba tenere a bada Hamilton senza Safety Car? Probabilmente sì. “Non vedo perché no. Quando George ha montato le gomme nuove, è cambiato tutto.”

Nonostante questa delusione, Bottas si è detto incoraggiato dal ritmo e dalla costanza della sua C42, soprattutto alla luce del suo grave incidente nelle prove libere 1 di venerdì.

“È stato un buon recupero rispetto a venerdì”, ha detto, “e il passo gara era molto vicino alla Mercedes, quindi è bello vedere che possiamo davvero lottare con loro. È un peccato non aver ottenuto il quinto posto ma, comunque, il settimo posto va bene.”

+ posts