Sainz ammette: “Bloccato da Latifi, mi è costato la vittoria.”

Sainz ammette: “Bloccato da Latifi, mi è costato la vittoria.”

30 Maggio 2022 0 Di Nicola Cobucci

Carlos Sainz ha accusato Nicholas Latifi di aver ostacolo la fase di doppiaggio appena montate le gomme dure. Secondo lo spagnolo, questo gli sarebbe costata la prima vittoria in F1 al Gran Premio di Monaco.

Secondo classificato per la prima volta sulle strade di MonteCarlo l’anno scorso, Sainz ha ripetuto la prestazione del 2021. Questa volta ha tagliato la bandiera a scacchi a poco più di un secondo dal vincitore Sergio Perez.

Sainz non è mai riuscito ad attaccare Perez nelle fasi finali. Lo spagnolo ha sentito che la sua migliore occasione era svanita quando le condizioni si stavano asciugando.

Carlos Sainz ha accusato Nicholas Latifi di aver ostacolo la fase di doppiaggio appena montate le gomme dure. Secondo lo spagnolo, questo gli sarebbe costata la prima vittoria in F1 al Gran Premio di Monaco.

Il 27enne aveva lavorato per passare dalle gomme da bagnato estremo alle slick, piuttosto che alle intermedie. Era la mossa migliore. Al 21° giro è stato vittima dell’overcut di Perez, che si è fermato per montare le gomme slick un giro più tardi.

Tuttavia, Sainz sentiva che avrebbe potuto far funzionare la sua strategia se non fosse rimasto bloccato dietro a Latifi. Che era doppiato.

“Mi sentivo come se avessimo fatto tutto ciò che dovevamo fare là fuori”, ha detto Sainz nella sua intervista al parco chiuso. “Siamo rimasti pazienti sul bagnato, abbiamo preso la decisione giusta per passare alle slick e una macchina doppiata, un terribile giro di uscita bloccato dietro una macchina doppiata, mi è costata la vittoria oggi.”

“Puoi capire la frustrazione perché un giro pulito mi avrebbe assicurato la vittoria oggi, ma è così che a volte è questo sport.”

Alla domanda sulla sua decisione di saltare le intermedie – un suggerimento che si era fatto alla radio della squadra sin dalle prime fasi – Sainz ha aggiunto: “Lo sapevo da metà del primo stint. Ho iniziato a vedere la linea asciutta e ho iniziato a rendermi conto che saremmo andati direttamente sulle slick. Penso che abbiamo fatto la scelta giusta mentre eravamo in testa alla gara, in pratica. Poi ci siamo fermati ai box per le gomme dure: le dure non sono mai facili all’uscita, ma ho dovuto fare 12 curve, qualcosa del genere, dietro una macchina doppiata. Mi è costato almeno un paio di secondi, mi è costata una vittoria in gara.”

“Comunque, non mi lamenterò troppo. Sai che questo sport è così. Checo è stato sfortunato a Jeddah, ovviamente oggi ha fatto una grande gara in più.” 

+ posts