Giovinazzi sarebbe la prima alternativa a Mick Schumacher in casa Haas.

Giovinazzi sarebbe la prima alternativa a Mick Schumacher in casa Haas.

15 Giugno 2022 0 Di Nicola Cobucci

Nonostante tutte le speculazioni che circondano Mick Schumacher, in pochi si sono spinti nel suggerire un possibile sostituto del pilota tedesco in Haas. Antonio Giovinazzi, spinto dalla Ferrari, sembrerebbe il favorito.

Oscar Piastri è attualmente il giovane più quotato sul mercato, ma i suoi legami con Alpine rendono improbabile un trasferimento ad Haas. Sembra molto probabile che l’australiano possa sostituire Nicholas Latifi in Williams alla fine della stagione.

Secondo Joe Saward, la Ferrari conferma una forte influenza sul secondo sedile Haas. Questo classifica Antonio Giovinazzi come il pilota più propenso a sostituire Schumacher nel 2023.

Non vi è alcuna garanzia che Schumacher verrà sostituito, ma il suo fallimento nel segnare un punto quest’anno e la sua incapacità di eguagliare il suo compagno di squadra Kevin Magnussen (che è stato spinto nella VF-22 all’ultimo minuto) sono stati costosi per Haas. 

Questo non vuol dire che Haas non abbia commesso errori operativi, con strategia e affidabilità che sono costati punti a entrambi i piloti.

Nonostante tutte le speculazioni che circondano Mick Schumacher, in pochi si sono spinti nel suggerire un possibile sostituto del pilota tedesco in Haas. Antonio Giovinazzi, spinto dalla Ferrari, sembrerebbe il favorito.

Tuttavia, lo stesso Kevin Magnussen è stato influenzato dagli errori operativi di Haas (DNF a Monaco e Baku) e ha comunque messo 15 punti sul tabellone.

Antonio Giovinazzi ha mantenuto stretti legami con la Ferrari dalla fine del 2021 ed è ora il pilota di riserva del team. Mattia Binotto ha espresso sostegno nei confronti di Antonio Giovinazzi e ha detto che la squadra lavorerà per trovare un posto in F1 per l’italiano. 

Nonostante le prestazioni relativamente nella media di Giovinazzi in F1, Haas potrebbe essere disposto a ingaggiare l’italiano. Si può presumere che la Ferrari preferirebbe mantenere Schumacher in Haas, se possibile. Ma se le sue prestazioni non migliorassero rapidamente, potrebbe offrire alla squadra di Maranello l’opportunità di riportare un pilota italiano in F1. 

Giovinazzi ha dimostrato di poter fare punti in Alfa Romeo e, sebbene non sia riuscito a battere Kimi Raikkonen in nessuno dei tre anni da compagno di squadra, Haas si accontenterebbe sicuramente di un pilota in grado di rafforzare gli sforzi di Kenin Magnussen. 

+ posts