Red Bull: la RB17 ci sarà, ma non correrà in Formula 1.

Red Bull: la RB17 ci sarà, ma non correrà in Formula 1.

28 Giugno 2022 0 Di Nicola Cobucci

La Red Bull ha presentato una supercar in edizione limitata progettata da Adrian Newey che porterà il nome originariamente riservato a quella che doveva essere la sua vettura di Formula 1 del 2021.

La squadra di punta di Milton Keynes in F1 avrebbe dovuto fare una stagione con la Red Bull RB17 nel 2021, che era l’anno originale in cui sarebbero dovuti entrare in vigore i nuovissimi regolamenti.

Tuttavia, il Covid ha fatto sì che questi venissero posticipati al 2022, con le vetture del 2021 che riportavano molte parti del 2020. Per questo motivo, Red Bull ha scelto di chiamare la sua macchina del ’21 Red Bull RB16B.

Con l’attuale vettura di F1 leader del campionato che porta il nome di RB18, la Red Bull ha scelto di attribuire il nome RB17 inutilizzato alla sua nuova supercar.

L’auto sarà una macchina in edizione limitata con un prezzo di 5 milioni di sterline e descritta come una “hypercar ottimizzata per la migliore esperienza di guida in pista”.

“L’RB17 segna un’importante pietra miliare nell’evoluzione della Red Bull Advanced Technologies, ora pienamente in grado di creare e produrre un’auto di serie presso il nostro Red Bull Technology Campus”, ha affermato Christian Horner, capo del team Red Bull F1.

L’auto – una due posti – sarà dotata di un motore ibrido, la sua componente a combustione è un V8 biturbo che produce “più di 1100 CV”.

La Red Bull ha presentato una supercar in edizione limitata progettata da Adrian Newey che porterà il nome originariamente riservato a quella che doveva essere la sua vettura di Formula 1 del 2021.

È stata progettata da Adrian Newey e sarà caratterizzata dal “pacchetto effetto suolo più avanzato disponibile in un’auto di serie.”

“Finora è stato un viaggio infernale, con Red Bull Powertrains in arrivo, Advanced Technologies che va sempre più rafforzandosi. Abbiamo questa macchina incredibilmente eccitante. Probabilmente dovrei spiegare perché RB17. Abbiamo deciso il ’17 per il lignaggio delle vetture, siamo arrivati ​​al ’16 e la ’16B è stata quella che ha vinto il campionato l’anno scorso. Per rimanere in sequenza con gli anni della Red Bull in Formula 1, l’auto di quest’anno è la RB18. Quindi mancava il ’17. E con questa vettura che ha prestazioni da Formula 1, sembrava giusto che potesse prendere il ’17”.

Red Bull afferma che il progetto aiuterà a “assicurare i posti di lavoro esistenti” – qualcosa di rilevante dato che la F1 ha introdotto un tetto ai costi che ha costretto la Red Bull a ridurre il suo budget e continuerà a diminuire nei prossimi anni” – oltre a “creare oltre 100 nuovi posizioni a Milton Keynes”.

+ posts