Le prime parole di Guanyu Zhou dopo il rinnovo con Alfa Romeo.

Le prime parole di Guanyu Zhou dopo il rinnovo con Alfa Romeo.

29 Settembre 2022 0 Di Antonio Placentino

Guanyu Zhou, primo pilota cinese della storia della F1, dice di non aver mai messo in dubbio la sua conferma all’Alfa Romeo al fianco di Valtteri Bottas. Dopo una partenza difficile, l’unico rookie della stagione 2022 ha mostrato miglioramenti gran premio dopo gran premio e si è messo al pari del compagno di squadra.

Continua l’avventura in Formula 1 di Guanyu Zhou alla guida dell’Alfa Romeo. Il pilota cinese ha firmato il rinnovo di contratto per un ulteriore stagione, guadagnandosi così la conferma al fianco di Bottas. L’Alfa Romeo lo aveva ingaggiato per il 2022 dopo la separazione con Antonio Giovinazzi con cui ha lavorato per 3 anni. Era stata una scelta dettata da vari fattori, tra cui sicuramente la questione sponsor. Zhou, essendo il primo pilota cinese della storia della F1, ha portato molto interesse dalla Cina per la F1.

Fino ad adesso Zhou ha ottenuto 3 piazzamenti a punti: un 10° posto all’esordio in Bahrain, un 8° posto in Canada e un 10° a Monza. Nei primi gran premi il pilota cinese ha avuto un paio di difficoltà, facendo fatica a stare al passo del compagno di squadra Bottas. Col passare dei gran premi, le prestazioni sono andate a migliorarsi probabilmente per una questione di un crescente adattamento alla macchina e un’esperienza che andava man mano aumentando.

Guanyu Zhou alal guida della sua Alfa Romeo.

Le parole del pilota cinese dopo il rinnovo

Zhou non si è mostrato sorpreso del rinnovo di contratto con Alfa Romeo: “Non ho mai pensato che il mio rinnovo fosse stato messo in dubbio. Voglio dire, partendo da rookie avevo qualche dubbio su come sarebbe potuta andare la mia prima stagione in F1. Ma, in realtà, è andato tutto abbastanza liscio“.

L’incidente di Zhou a Silverstone, uno dei momenti peggiori della stagione del pilota cinese.

Poi Zhou ha aggiunto: “La squadra è molto contenta degli obiettivi che siamo riusciti a raggiungere. Ed è anche molto contenta del potenziale che ho espresso alla guida della macchina. A metà del percorso sentivo che c’era un’alta possibilità di continuare con la squadra. E’ fantastico arrivare a Singapore con la conferma per l’anno prossimo. E non vedo l’ora di affrontare tutte le nuove sfide che dovremo affrontare”.

+ posts