FIA, bandita la tattica usata in casa Red Bull nel weekend di Spagna

FIA, bandita la tattica usata in casa Red Bull nel weekend di Spagna

17 Giugno 2021 0 Di Ivan Mancini

La nuova direttiva FIA impedisce alle squadre di modificare la temperatura degli pneumatici per alterare le letture, come fatto da Red Bull.
 

Durante l’appuntamento in terra ispanica, Hamilton ha notato che la Red Bull aveva rimosso le coperte termiche dell’auto di Verstappen 30 secondi prima del suo ultimo giro in Q3. Questa pratica d’ora in poi sarà bandita: l’auto deve scendere in pista subito dopo aver tolto le coperte. Tale decisione della FIA è stata notevolmente influenzata dagli episodi di Baku e dai misteriosi danni riportati sugli pneumatici.

Incidente di Verstappen a Baku

La nuova direttiva FIA impone alle squadre dei rigidi controlli sulla temperatura degli pneumatici per impedire che i team la modifichino. Allo stesso tempo, la FIA avvisa che ritardare l’uscita delle vetture dopo aver rimosso le coperte termiche sarà considerato come un tentativo di raffreddarle nuovamente. Ritardi superiori ai 30 secondi dovranno quindi essere giustificati dai team con motivazioni valide, altrimenti si rischia di incombere in penalità.

In un’intervista riportata da Soymotor.com, Hamilton ha già reso noto che la Red Bull non ha rispettato le regole nelle qualifiche per il GP di Spagna. “A Barcellona abbiamo dovuto tenere le nostre coperte fino a qualche istante prima delle qualifiche. La Red Bull però è stata in grado di rimuoverle prima e nessuno può farlo” ha affermato il britannico.

Pneumatici Mercedes con coperte termiche

Le nuove manovre della FIA sono finalizzate a ridurre gli incidenti dovuti alla riduzione della pressione di gonfiaggio. Pneumatici con temperature differenti possiedono infatti pressioni differenti, falsificando le letture ed aggirando il regolamento, ma soprattutto mettendo a rischio la vita dei piloti. Per tale motivazione, prima e dopo la gara, la FIA controllerà dunque le pressioni attraverso dei manometri sigillati e tarati da Pirelli. Se una vettura non soddisfa i requisiti entro tre minuti dall’inizio della gara, dovrà partire dalla pit lane e il team dovrà fornire una giustificazione logica.

+ posts