Wolff torna a parlare del GP d’Italia: “Fallo tecnico da parte di Verstappen”

Wolff torna a parlare del GP d’Italia: “Fallo tecnico da parte di Verstappen”

14 Settembre 2021 0 Di Ivan Mancini

Parole al vetriolo da parte di Wolff, che accusa Verstappen di aver commesso un “fallo tecnico” per mettere fuori dai giochi Hamillton.
 

Non si placano le polemiche in seguito all’incidente avvenuto durante il GP d’Italia, quando Verstappen è letteralmente decollato sulla vettura di Hamilton. La manovra è costata a Verstappen tre posizioni di penalità in griglia di partenza nel prossimo Gran premio di Russia; tuttavia, ben prima che la FIA potesse sanzionare il pilota olandese, Toto Wolff ha espresso la propria opinione riguardo l’incidente. Il Team Principal Mercedes ha accusato Verstappen di aver commesso volontariamente un “fallo tecnico” al fine di trarre vantaggio nella lotta al titolo iridato.

Incidente Hamilton-Verstappen durante il GP d'Italia

Anche in passato abbiamo assistito a duelli di questo genere, tra piloti molto bravi e in lotta per un titolo mondiale” ha detto Wolff in un’intervista riportata da GPFans.com. Invitato dai giornalisti, Wolff ha poi enuciato il proprio punto di vista riguardo questo genere di incidenti che possono condizionare gli esiti del mondiale. “Penso che il modus operandi da seguire in futuro sia che i falli tattici vengano tenuti sotto controllo“; laddove per falli tattici si intendano incidenti causati volontariamente da un pilota affinché il proprio avversario non vinca la gara. Wolff, tuttavia, ha dichiarato di non avere idee su come arginare questo fenomeno.

L’austriaco ha proseguito la propria intevista sottolineando come l’incidente tra Hamilton e Verstappen fosse in realtà solo il secondo contatto tra i due piloti da inizio gara. Il primo contatto, infatti, si è verificato proprio al primo giro, quando Verstappen ha accompagnato Hamilton sui cordoli della seconda chicane. Esaminando questo episodio, Wolff ha aggiunto: “Penso che Lewis abbia dato molto spazio evitando dunque una collisione. Personalmente sarei stato meno sportivo di Hamilton, avrei terminato la gara lì. Così facendo avremmo anche risparmiato chilometraggio sulla PU”.

Al netto del proprio discorso, Wolff ha invitato ad un inasprimento del regolamento. “In futuro dobbiamo evitare che due piloti possano scontrarsi perché sanno di aver perso la posizione. Il primo giro mostra cosa possono fare entrambi i piloti per evitare un incidente: se uno è un po’ aggressivo, l’altro lo evita“.

+ posts