F3 | Gran Premio di Russia – Doohan e Trident festeggiano, ma che rischio

F3 | Gran Premio di Russia – Doohan e Trident festeggiano, ma che rischio

26 Settembre 2021 1 Di Roberto Carli

Il figlio di Mick conquista la quarta vittoria stagionale in Gara-3 a Sochi, nell’ultima corsa dell’anno. L’australiano è stato più volte infastidito dal compagno di scuderia Novalak, apparso più veloce sul passo Gara. I due Trident si sono dati fastidio a tal punto che Frederick Vesti ha potuto raggiungere ed attaccare il francese, chiudendo 2°. Trident può essere soddisfatta della Gara dei suoi, nonostante il batticuore per le lotte tra i due compagni, che hanno regalato però al Team di Salvadori la leadership nella classifica riservata ai Team, rompendo il dominio Prema. Out Hauger dopo un contatto con Rasmussen a metà Gara

La griglia

Le ultime qualifiche della stagione hanno visto vincitore il portacolori Trident Jack Doohan. Prima fila tutta della casa italiana, vista la seconda casella occupata da Clement Novalak. Hoggard apre la seconda fila seguito dalle ART di Vesti (4°), Correa (5°) e Smolyar (7°). Ad interrompere la tripletta ART il solo Lorenzo Colombo, alla migliore qualifica in carriera grazie al 6° posto conquistato. Il primo pilota MP Motorsport, Collet, scatta dall’ottava casella, seguito dal Campione 2021 Hauger e Crawford a chiudere la Top10

Lights out

Prima della partenza problemi per il debuttante Ayrton Simmos di Charouz, costretto a partire dalla pit lane

Con un cielo coperto e incerto ed un asfalto ancora non pienamente asciutto scatta Gara-3. La lotta Trident per ora vede vincitore Doohan seguito da Novalak, Hoggard e Vesti. Colombo dopo una partenza positiva è scivolato fino alla tredicesima posizione per un errore. La coppia Trident scappa, terza posizione occupata da Vesti, liberatosi di Hoggard nel corso del 5° giro. Accesa lotta dietro per la quinta piazza tra Sargeant (Charouz), Correa, Crawford (Hitech), Martins (MP Motorsport), Hauger e Rasmussen (HWA), autore di una Gara-3 perfetta fino a questo momento

Hauger in testacoda

Stavano regalando spettacolo nella lotta per la settima posizione, ma il contatto tra Hauger e Rasmussen ha relegato in fondo al gruppo il vincitore del titolo. Nello scompiglio generale, Arthur Leclerc (Prema) è salito 7°, seguito da Correa e Iwasa (Hitech)

Grossissimo rischio davanti tra Doohan e Novalak che quasi arrivano al contatto alla staccata di curva 2, con l’australiano che ha accompagnato fuori il compagno di squadra dopo aver perso il posteriore a centro curva. Il Team Trident, consapevole della ghiotta possibilità di conquistare la classifica costruttori, si sincera che i due non si diano fastidio, ripetendolo più volte. A metà gara questa la situazione, con Vesti avvicinatosi ai due davanti ad un secondo e mezzo. Torna ai pit Hauger, per un cambio gomme

A 6 giri dal termine Vesti è a tutti gli effetti in lotta per la vittoria. Doohan sembra frenare Novalak, il quale non esprime il passo gara che vorrebbe. Sargeant intanto vede la quarta piazza di Hoggard più vicina e proverà sicuramente l’attacco alla posizione del portacolori Jenzer

Doohan non ha recepito il messaggio

Ancora rischio per i piloti Trident. Doohan, dopo aver subito il sorpasso di Novalak in Curva 2, si è riinfilato in Curva 4, facendo avvicinare nuovamente Vesti, che ora punta forte su Novalak. Proprio il danese rompe gli indugi al 18° passaggio, infilandosi tra le due Trident, con la prima di Doohan ormai sicura della posizione

Doohan taglia il traguardo in prima piazza e regala a Trident il titolo riservato ai Team, seguito da Vesti e Novalak a chiudere il podio. Era nell’aria il sorpasso di Sargeant su Hoggard per la quarta piazza, con il britannico raggiunto e superato anche da Crawford nel corso dell’ultimo passaggio. Settimo Arthur Leclerc, primo pilota Prema, poi Martins (miglior Rookie in classifica generale), Iwasa e Caldwell a chiudere la Top10

Si chiude qui, a Sochi la stagione 2021 di Formula 3. Ci hanno fatto divertire i ragazzi terribili quest’anno, regalandoci emozioni e battaglie al limite, delle volte anche oltre al limite. Pronti a goderci altre lotte, ma dovremo aspettare qualche mese. Testa al 2022

Website | + posts