Mazepin e le difficoltà nel lasciar passare Hamilton. C’è sempre un perché.

Mazepin e le difficoltà nel lasciar passare Hamilton. C’è sempre un perché.

12 Ottobre 2021 0 Di Nicola Cobucci

Nikita Mazepin si è scusato con Lewis Hamilton per averlo ostacolato in fase di doppiaggio durante il Gran Premio di Turchia.

Mazepin e Hamilton hanno avuto un incontro ravvicinato nel corso del 28° giro, quando Hamilton è uscito dalla traiettoria per doppiare la Haas mentre si avvicinavano alla veloce curva 11. Mazepin, a cui venivano mostrate le bandiere blu che indicavano che avrebbe dovuto lasciar passare Hamilton, si è mantenuto sulla traiettoria, costringendo il pilota della Mercedes a fare marcia indietro.

“Sono estremamente dispiaciuto per Lewis”, ha detto Mazepin dopo la gara. Ha spiegato che aveva difficoltà a vedere cosa c’era nei suoi specchietti in condizioni di bagnato e voleva maggiori informazioni dalla sua squadra in radio sui piloti che lo doppiavano.

Nikita Mazepin si è scusato con Lewis Hamilton per averlo ostacolato in fase di doppiaggio durante il Gran Premio di Turchia.
Nikita Mazepin e Valtteri Bottas

“Mi sono lamentato con la squadra perché non riuscivo a vedere nulla negli specchietti”, ha detto Mazepin. “Ho bisogno di una guida adeguata nelle mie orecchie su dove sono le altre auto a causa di tutto lo spray. Quindi stavo guidando alla cieca e quando hai così tante macchine che ti sorpassano, in realtà ti doppiano non una ma anche due volte su una griglia di 18 auto, per due volte, è solo un disastro.”

“Quindi sono felice che siamo riusciti a toglierci di mezzo, ma ora vedrò Lewis e mi scuserò con lui.”

Il solito ingegnere di pista di Mazepin, Dominic Haines, era assente dall’evento per motivi personali. Tuttavia, il suo sostituto Ayao Komatsu ha avvisato il pilota del team che Hamilton si stava avvicinando.

Nikita Mazepin si è scusato con Lewis Hamilton per averlo ostacolato in fase di doppiaggio durante il Gran Premio di Turchia.
Lewis Hamilton in procinto di doppiare Nikita Mazepin

Mazepin aveva appena lasciato passare Sergio Perez quando Komatsu gli ha detto: “Bandiera blu Hamilton, è un secondo dietro di te”. Mazepin ha quindi girato curva 11 e ha chiesto al suo ingegnere il distacco dalla macchina dietro. “Hamilton è proprio lì”, ha detto Komatsu, mentre la Mercedes passava in curva 12.

Hamilton non è stato l’unico pilota ad essere frustrato da Mazepin. Anche Max Verstappen è stato trattenuto mentre lo lambiva. “Oh mio Dio, cosa sta facendo questa Haas amico?” ha esclamato in radio all’ingegnere di pista Gianpiero Lambiase. “Guarda quello.”

Michael Masi ha affermato che la mossa di Mazepin è stata “un po’ maleducata”, ma gli steward non hanno ritenuto necessario intervenire sull’incidente.

“Nikita è venuto da me subito dopo la gara e ha detto, in poche parole, che aveva spruzzi d’acqua negli specchietti e così via. Ma si sarebbe anche scusato con Lewis perché semplicemente non lo vedeva lì e si è tolto immediatamente di mezzo.”

+ posts