Mercedes conserva la testa del campionato grazie al giro veloce di Bottas.

Mercedes conserva la testa del campionato grazie al giro veloce di Bottas.

8 Novembre 2021 0 Di Nicola Cobucci

Se abbiamo imparato qualcosa quest’anno, è che qualsiasi punto sarà essenziale per la battaglia per il titolo. Il punto in più del giro più veloce si sta finalmente mostrando decisivo, e il GP del Messico potrebbe esserne una buona prova.

Dopo la sorpresa Mercedes in qualifica, la Red Bull, per l’appunto con Max Verstappen, ha ribaltato la situazione al via, mostrando un ritmo diabolico, che Hamilton non ha potuto eguagliare. La Mercedes era in svantaggio dopo il testacoda di Bottas al via, e anche la seconda posizione del britannico era a rischio dopo la buona strategia con Checo Pérez.

Verstappen è stato in grado di ottenere il giro più veloce della gara con il suo ottimo ritmo e aveva ottime possibilità, ma la Mercedes voleva giocare la carta Bottas non potendo usare Hamilton, che aveva Perez alle calcagna.

Il punto in più del giro più veloce si sta finalmente mostrando decisivo, e il GP del Messico potrebbe esserne una buona prova.

A volte meglio uno zero che un +1 in luoghi indesiderati, e questo era il momento giusto per applicare questa strategia. Verso la fine della gara, Valtteri Bottas è stato chiamato ai box per montare la soft, ma ha fallito il primo tentativo. Verstappen stava per doppiarlo e in quel momento ha perso la sua migliore occasione.

Nuove soft, e un altro tentativo, questa volta senza ostacoli. Mancavano due giri. Verstappen ha tagliato il traguardo in prima posizione, e dal muro si sono congratulati con lui per il punto in più. Vendi la pelle dell’orso prima di dargli la caccia, perché Bottas ha tagliato il traguardo all’ultimo istante conquistando il giro più veloce: 1:17.774, record della pista, e un punto in meno per Verstappen. Con quattro round dalla fine, tutti i punti sono essenziali.

+ posts