F1 | Gran Premio del Brasile: I risultati della Sprint Qualifying

F1 | Gran Premio del Brasile: I risultati della Sprint Qualifying

13 Novembre 2021 6 Di priscamanzoni

Vince Valtteri Bottas, seguito da Verstappen e uno splendido Carlos Sainz. Hamilton quinto da ultimo.

Da dove cominciare…WOW! La prima Sprint Qualifying in cui non crollo sul divano! Forse è questo quello che voleva la Federazione…Ma andiamo con ordine.

Ancora prima della partenza, Lewis Hamilton fa un giro di formazione lentissimo, giusto in tempo a dar fastidio a Verstappen… Allo spegnimento dei semafori, un ottimo spunto di Valtteri Bottas lo porta in prima posizione. Nel giro di pochi metri, fa capolino negli specchietti dell’Olandese la Rossa numero 55, partita dalla quinta posizione, che lo supera con una manovra tanto rischiosa quanto decisa, spingendolo fuori dalla pista. Nel frattempo, solo allo scatto iniziale, Hamilton passa quattro vetture; chiuderà il primo giro in 14esima posizione.

Al secondo giro, è caos in curva 1: Alonso si trova in un sandwich tra le due Alfa Romeo (Sauber, pardon), frena e lascia che le due vetture svizzere si tocchino. Raikkonen si gira (Con giusto un poco di gusto da parte di Antonio) e Hamilton, per evitarlo, perde il posto su Tsunoda, presto guadagnato.

Al quarto giro, l’eroico sforzo di Sainz deve cedere il passo alla superiorità di Verstappen. “Le gomme stanno andando” si apre in radio lo spagnolo, con dietro l’eroe degli pneumatici: Sergio Perez.

Nelle prime vie si studiano a vicenda, tra rischi e gomme, e Norris ha la chance di passare Leclerc all’esterno, grazie anche al tappo che Sainz sta facendo tenendo dietro Perez. Verstappen, invece, si fa sempre più sotto a Bottas, entrando anche in zona DRS con facilità. Nelle retrovie, Hamilton continua a passare macchine su macchine (Con alcune complicazioni per via del DRS), fermandosi dietro a Ricciardo. Il pilota inglese rimarrà bloccato per cinque giri, per tirare poi una staccata alla fine del rettilineo e passarlo.

Hamilton supera Vettel, Ocon e Gasly con scioltezza, mentre la battaglia infervora davanti: Verstappen cerca sempre di attaccare Bottas, eppure non ci prova mai con cattiveria. Forse non vuole correre rischi, complice anche il messaggio del team di fare attenzione. Sainz si lamenta delle gomme completamente andate, e nel frattempo Perez si fa sotto. Mancano ancora sei giri, interminabili per lo Spagnolo e i Tifosi. Eppure, a ogni mossa del Messicano, il pilota di Madrid risponde con determinazione e precisione, non lasciando mai alcun affondo scoperto. Tira staccate al limite e si difende in modo magistrale. Incredibile, dal primo giro fino all’ultimo.

Il suo compagno, invece, viene passato da una chirurgica staccata di Hamilton in curva quattro al ventesimo giro. Il pilota inglese si trova ora negli scarichi di Norris, che sorpasserà all’interno di curva 1 dopo un rettilineo con DRS aperto e il gesto è accolto con il boato del pubblico. Un campione ferito per l’ennesimo errore di Mercedes, ma non molla mai.

Valtteri Bottas taglia inaspettatamente il traguardo per primo, seguito da un attento e cauto Verstappen e uno splendido Sainz. Dietro di loro Perez e Hamilton, quinto, a quattro secondi dal podio. (In ogni caso, domani egli partirà decimo, con un motore che sembra andare molto e una fame diabolica.) In sesta piazza c’è la Ferrari di Leclerc, poi Gasly, Ocon e Vettel.

La griglia di domani

Una Sprint Qualifying entusiasmante, complice di una rimonta disperata e lotte per punti e onore. Obrigado Brasil.

+ posts