Binotto: “Abbiamo sacrificato il 2021 per concentrarci sul 2022”

Binotto: “Abbiamo sacrificato il 2021 per concentrarci sul 2022”

17 Gennaio 2022 0 Di Giosuè Vitiello

Mattia Binotto ha affermato di aver perso così tanta prestazione dai top team a causa dello sviluppo quasi nullo della SF21.

Il 2020 in termini di prestazione è stato uno dei peggiori anni della storia per la Scuderia di Maranello. Essendo la SF21 “sorella” della SF1000 poche erano le aspettative ma era previsto un miglioramento della prestazione generale. E così è stato. Il team principal Mattia Binotto ha affermato quello che era evidente già da inizio stagione: lo sviluppo della SF21 era pressoché congelato sin dal Bahrein. Ha detto che era necessario affinché si puntasse ad un 2022 da protagonisti. Ciò ha portato ad un allontanamento in termini di prestazioni da Mercedes che, insieme a RedBull, rappresentava la squadra da battere. Binotto ha anche parlato del budget cap che ha influito nelle scelte di gestione dei progetti 2021 e 2022.

Mattia Binotto ha affermato di aver perso così tanta prestazione dai top team a causa dello sviluppo quasi nullo della SF21.
Carlos Sainz, Bahrein 2021.

“Abbiamo detto che la nostra priorità era sviluppare l’armamento 2022 a causa del limite di bilancio. Ovviamente, abbiamo risorse limitate, ma un tetto illimitato. Avevamo anche un capitale limitato in passato, che era più alto. Ma per noi, sapendo che nel 2021 venivamo dal 2020 e non avremmo potuto raggiungere il meglio, era importante anche concentrarci su ciò che sarebbe stato fatto in futuro e cercare di creare continuamente basi solide per la nuova stagione. Questo per la nostra scelta”. Binotto è stato anche interrogato sull’effetto di alcuni dirigenti che hanno lasciato in una ristrutturazione alla fine della scorsa stagione, con l’italiano che ha insistito: “Non ci sarà alcun impatto sulla Scuderia, e non ci saranno più responsabilità per me. Le nuove organizzazioni con la Ferrari nel complesso sono positive, abbiamo riorganizzato ma nessun impatto per noi”.

Website | + posts