Sebastian Vettel: la storia di un campione dentro e fuori pista.

Sebastian Vettel: la storia di un campione dentro e fuori pista.

20 Gennaio 2022 0 Di Samantha

Le tappe del percorso di Sebastian Vettel: la sua storia all’insegna di alti e bassi, vittorie e sconfitte, gioie e delusioni.

Era un lontano 2010 e un ragazzo di soli 23 anni si prendeva con la forza il titolo di campione del mondo della Formula 1 sul circuito di Abu Dhabi. “Du bist weiltmeister” la voce spezzata dall’emozione di Christian Horner alla radio, l’esultanza e le lacrime del pilota che per tanto tempo aveva lavorato in funzione di questo obiettivo. Ammirando i più grandi, e soprattutto il connazionale Schumi, idolo della sua infanzia, Sebastian Vettel consumò ogni centimetro di quell’asfalto con la sua macchina. La targa di campione sembrava non stancarlo mai, tanto che fino al 2013 portò il suo nome e la Red Bull sul gradino più alto.
E poi arrivò il momento di realizzare un altro sogno, quello che probabilmente accomuna la maggior parte dei piloti che arrivano in Formula 1: scendere in pista a bordo della macchina rossa. Quel nome che cela dietro di sè una storia incredibile, e che appena lo senti nominare spunta, nascosto, un piccolo sorriso.

Lui c’era riuscito, affiancando Kimi e provando a ricalcare le orme dell’amico Michael, che con Ferrari era riuscito in tutto. L’entusiasmo si fece sentire, e nel 2017 sembrava andare tutto a suo favore, fino a quando, con quella speranza divenuta disastro, a Singapore trionfava Sir Lewis e il titolo sembrava già essere nelle sua mani. La strada per Vettel é ora sempre più in salita, e nel 2019 é costretto a lasciare spazio a un Leclerc che stupisce. Gli ultimi anni con Ferrari sono stati i più sofferti, i più sentiti, da lui e dai Tifosi che lo hanno sempre supportato. Il sogno di conquistare un mondiale vestito di rosso termina quando arriva ai smuovere i paddock la notizia che dal 2021 Seb non avrebbe più corso con la Ferrari.

Le tappe del percorso di Sebastian Vettel: la sua storia all'insegna di alti e bassi, vittorie e sconfitte, gioie e delusioni

Nonostante molti pensino che le sue vittorie siano stata pura fortuna e che con Ferrari abbia fallito, si sa che per vincere sono necessarie varie condizioni e purtroppo, nell’era Mercedes, queste non erano a favore di Sebastian.
Il suo valore però non l’ha dimostrato soltanto girando veloce nel circuito, ma anche nelle piccole cose, quelle che contengono il significato più grande: con le sua continua voglia di lanciare un messaggio al mondo Vettel si é dimostrato uomo prima ancora che pilota, e questa, forse, é una delle vittorie più grandi.

+ posts