Tost su Gasly: “Può ancora migliorare”

Tost su Gasly: “Può ancora migliorare”

1 Febbraio 2022 0 Di Daniele Donzelli

Franz Tost, team principal dell’Alpha Tauri, ha speso belle parole nei confronti del suo pilota Gasly. Secondo l’austriaco, ci sono ancora margini di miglioramento per Pierre.

La stagione 2021 è stata la consacrazione di Pierre Gasly. Il francese, dopo la bocciatura del 2019 in Red Bull, non si è arreso e ha continuato a crescere. Già nella seconda metà del 2019, al volante della Toro Rosso, ha conquistato il suo primo podio, per poi passare alla vittoria nel 2020 a Monza. Ma, come già detto, il 2021 è stato l’anno della consacrazione definitiva. Pierre si è ritrovato a bordo di una buona Alpha Tauri, e ha provato a trascinarla da solo (l’aiuto di Tsunoda è stato veramente minimo) al quinto posto nella classifica costruttori. Purtroppo, 5 piazzamenti tra i primi cinque, un podio e più di 100 punti, non sono bastati al team di Faenza, ma poco importa. Gasly ha dimostrato di essere cresciuto, maturato. Sembra a tutti gli effetti pronto per tornare in un top team.

Franz Tost, però, è convinto che il suo pilota non abbia ancora espresso tutto il suo potenziale, e, come riporta motorsport.com, che ci siano ancora delle possibilità di crescita.

“Ha un grande potenziale, ma ciò che conta è che ho la sensazione che possa ancora migliorare. Questo è molto importante se si parla di un certo livello. Se gli forniremo un’auto competitiva il prossimo anno sarà pronto, al 100%” ha detto. “Grazie alla guida, ora ha abbastanza esperienza per scegliere al meglio il set up della vettura, per gestire le gomme; inoltre è in grado di leggere le situazioni durante la gara, cosa molto importante. Tutto questo lo si può sentire dalle domande che fa in radio. Ha fatto un grande passo in avanti, davvero grande. Se la nostra vettura funzionerà al meglio, lui sarà al vertice” ha aggiunto Tost.

Tost su Gasly: "Può ancora migliorare"

Sicuramente, il fatto di essere la prima guida di una scuderia da centro gruppo ha aiutato Gasly a crescere. In questo modo ha infatti avuto la possibilità di accumulare esperienza senza subire troppo la pressione, che ha condizionato la sua avventura in Red Bull. Probabilmente, però, Gasly non rimarrà ancora a lungo in Alpha Tauri, a meno che la AT03 non si riveli competitiva.

Tost ha però ricordato quanto sia difficile per la scuderia italiana raggiungere il livello delle migliori squadre, anche a causa del budget cap. Inoltre, ha sottolineato che difficilmente l’Alpha Tauri permetterà a Gasly di lottare per il titolo:

“Se la macchina dovesse funzionare bene, non vedo alcuna ragione per cui lui non debba avere successo. Ma parlare di lottare per il campionato…” ha dichiarato. “Le infrastrutture della nostra squadra sono buone, e stanno migliorando. Ma se le confrontiamo con quelle di Red Bull, Mercedes, Ferrari e McLaren, siamo indietro rispetto a loro. Ma ciò non significa che non potremo combattere con loro di tanto in tanto” ha concluso Tost.

Solo la pista ci dirà se l’Alpha Tauri potrà lottare per dei podi o addirittura delle vittorie, ma una cosa è certa: Gasly sarà lì a fare il massimo, puntando sempre in alto con la sua grande determinazione.

Tost su Gasly: "Può ancora migliorare"
+ posts